Serie A: Lapadula trascina il Milan al secondo posto, Falque fa volare il Torino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:07

Serata da incorniciare per il Milan. E’ una valanga rossonera che abbatte il Castellani di Empoli calando il poker (finisce 4-1). Per Montella secondo posto in classifica a 4 punti dalla Juventus capolista. Protagonisti della serata Lapadula e Suso, il primo autore della prima doppietta in Serie A e in secondo in rete e grandi assistman. Il successo regala la momentanea 2/a piazza in classifica in solitario al Milan (in attesa della Roma impegnata contro il Pescara), a 29 punti.

Il primo gol arriva al 15′ pt: Lapadula trasforma, di piatto, un rigore in movimento, servito da un cross basso dalla destra di Suso. Dopo due minuti, immediato pareggio con l’ex Saponara che, con Donnarumma uscito a respingere, trova la porta sguarnita. Nel secondo tempo, con una ripartenza Milan, Abate va su fondo e appoggia dietro per accorrente Suso: gol di piatto su secondo palo. Al 19′ st, Bonaventura scende sulla fascia, va sul fondo e mette in mezzo, deviazione sfortunata di Costa: autogol. A poco più di dieci minuti dal termine del match, Suso appoggia per Lapadula che, in area, scarta Costa e trafigge Skorupski con un sinistro preciso

Apre le marcature al 15′ un gol del centravanti, ma l’ex Saponara due minuti dopo (al 17′) riagguanta il pari. Il primo tempo finisce 1-1, ma nella ripresa il Milan entra in campo con un altro piglio e nell’arco di un quato d’ora (dal 62′ al 78′) ne mette dentro altre tre: prima il gol di Suso, poi lo sfortunato autogol di Costa e quindi la doppietta dell’ex Pescara. L’Empoli resta quart’ultimo a 10 punti.

Il Torino ha battuto il Chievo 2-1. A decidere il match la doppietta dell’ex romanista Iago Falque (35′ e 38′ pt). I veneti rialzano la testa solo nel finale accorciando le distanze con Inglese (40′ st). Con i tre punti conquistati questa sera, i granata volano al quarto posto a quota 25 in zona Europa League in coabitazione con Lazio e Atalanta in campo domenica.

Il primo gol grnata arriva al 35′: giocata Barreto sulla sinistra, cross sul secondo palo dove c’e’ Falque che di testa schiaccia in rete. Dopo due minuti ancora Falque: tiro a giro di sinistro sul secondo palo, da dentro l’area. 1-2 micidiale dello spagnolo. A pochi istanti dal termine della gara, da un angolo da destra, Inglese salta più in alto di Boyé e di testa batte Hart.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.