DOMENICA 27 NOVEMBRE 2016, 001:07, IN TERRIS

Serie A: Lapadula trascina il Milan al secondo posto, Falque fa volare il Torino

Festa in casa rossonera per il poker calato all'Empoli. La doppietta dell'ex giallorosso

REDAZIONE
Serie A: Lapadula trascina il Milan al secondo posto, Falque fa volare il Torino
Serie A: Lapadula trascina il Milan al secondo posto, Falque fa volare il Torino
Serata da incorniciare per il Milan. E' una valanga rossonera che abbatte il Castellani di Empoli calando il poker (finisce 4-1). Per Montella secondo posto in classifica a 4 punti dalla Juventus capolista. Protagonisti della serata Lapadula e Suso, il primo autore della prima doppietta in Serie A e in secondo in rete e grandi assistman. Il successo regala la momentanea 2/a piazza in classifica in solitario al Milan (in attesa della Roma impegnata contro il Pescara), a 29 punti.

Il primo gol arriva al 15' pt: Lapadula trasforma, di piatto, un rigore in movimento, servito da un cross basso dalla destra di Suso. Dopo due minuti, immediato pareggio con l'ex Saponara che, con Donnarumma uscito a respingere, trova la porta sguarnita. Nel secondo tempo, con una ripartenza Milan, Abate va su fondo e appoggia dietro per accorrente Suso: gol di piatto su secondo palo. Al 19' st, Bonaventura scende sulla fascia, va sul fondo e mette in mezzo, deviazione sfortunata di Costa: autogol. A poco più di dieci minuti dal termine del match, Suso appoggia per Lapadula che, in area, scarta Costa e trafigge Skorupski con un sinistro preciso

Apre le marcature al 15' un gol del centravanti, ma l'ex Saponara due minuti dopo (al 17') riagguanta il pari. Il primo tempo finisce 1-1, ma nella ripresa il Milan entra in campo con un altro piglio e nell'arco di un quato d'ora (dal 62' al 78') ne mette dentro altre tre: prima il gol di Suso, poi lo sfortunato autogol di Costa e quindi la doppietta dell'ex Pescara. L'Empoli resta quart'ultimo a 10 punti.

Il Torino ha battuto il Chievo 2-1. A decidere il match la doppietta dell'ex romanista Iago Falque (35' e 38' pt). I veneti rialzano la testa solo nel finale accorciando le distanze con Inglese (40' st). Con i tre punti conquistati questa sera, i granata volano al quarto posto a quota 25 in zona Europa League in coabitazione con Lazio e Atalanta in campo domenica.

Il primo gol grnata arriva al 35': giocata Barreto sulla sinistra, cross sul secondo palo dove c'e' Falque che di testa schiaccia in rete. Dopo due minuti ancora Falque: tiro a giro di sinistro sul secondo palo, da dentro l'area. 1-2 micidiale dello spagnolo. A pochi istanti dal termine della gara, da un angolo da destra, Inglese salta più in alto di Boyé e di testa batte Hart.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Giordano Piovesan alla firma del contratto
VIAREGGIO

Legge la storia di un clochard sui giornali e lo assume

Giordano Piovesan, 55 anni, ex operaio specilizzato, aveva perso il lavoro a causa della crisi
GIORNATA MONDIALE DEI POVERI

Cene di fraternità e marce solidali: il mondo celebra la Gmp

Dall'Argentina alla Slovacchia, dalla Francia alla Colombia: le iniziative
Il presidente Trump con il premier israeliano Netanyahu
MEDIO ORIENTE

Gli Usa minacciano di chiudere la sede dell'Olp

Tentativo di forzare la mano per riprendere i negoziati con Israele. Dura reazione palestinese
Jessica Notaro
QUIRINALE

Mattarella conferisce 30 onorificenze al merito

Insignita anche Jessica Notaro e don Paolo Felice Giovanni Steffano
Daniel Hegarty
MOTOCICLISMO

Motociclista muore durante il Gp di Macao

Daniel Hegarty aveva 31 anni: è finito contro le barriere
Malcom Young sul palco
HARD ROCK

E' morto Malcolm Young fondatore degli Ac/Dc

Il fratello Angus: "Ci lascia un'eredità attraverso la quale vivrà per sempre"