DOMENICA 19 MARZO 2017, 20:04, IN TERRIS

Sci, le azzurre scrivono la storia. Brignone-Goggia-Bassino: tripletta nel Super G

Ad Aspen è un trionfo tricolore: replicata l'impresa di Compagnoni-Panzanini-Kostner del '96. E i podi diventano 43

REDAZIONE
Sci, le azzurre scrivono la storia. Brignone-Goggia-Bassino: tripletta nel Super G
Sci, le azzurre scrivono la storia. Brignone-Goggia-Bassino: tripletta nel Super G
Un solo precedente, lontano 21 anni e firmato non certo da tre sciatrici qualsiasi: Deborah Compagnoni, Sabina Panzanini e Isolde Kostner ci riuscirono nel 1996, a Narvik, in Norvegia, e quella era una grande nazionale. Federica Brignone, Sofia Goggia e Marta Bassino replicano nel Super G conclusivo della Coppa del mondo di Aspen e riscrivono la storia dello sci italiano con una tripletta azzurra da sogno, portando a 43 i podi ottenuti dagli sciatori italiani durante questa esaltante stagione sulle piste bianche. Brignone, dopo il terzo posto del 16 marzo, ha conquistato la prima piazza stradominando con un 1'58''01 il gigante che chiude la stagione mondiale 2017, salendo per la sesta volta sul podio e ottenendo la sua terza vittoria personale. Peraltro, la 26enne milanese è stata l'unica a scendere sotto il minuto già nella prima discesa (59''56). E' risultata poi la numero uno incontrastata anche nella seconda manche, chiusa con un ottimo 58''45.

Sci da record


Indietro di 44/100 c'è un'altrettanto brava Sofia Goggia, che di podi ne ha conquistati ben 13, chiudendo in bellezza una stagione straordinaria. A Marta Bassino, invece, che nell'anno della prima tripletta azzurra del '96 nasceva, va il titolo di "Young skier of the year": un riconoscimento importantissimo per la 21enne, arrivata a 47/100 dalla compagna di squadra trionfatrice. Per lei sono tre i podi stagionali (su tre complessivi in carriera), ottenuti rispettivamente a Soelden, Plan des Coronnes e, appunto, Aspen. Al quarto posto, costretta a osservare dal basso il podio tricolore, c'è la quattro volte campionessa mondiale Tessa Worley.

Una stagione da favola quella dello sci italiano, capace di infilare 43 podi complessivi e regalare ai sostenitori della disciplina prestazioni storiche e fantastici successi, dei quali il Super G finale di Aspen è solo la ciliegina conclusiva. E, anche a livello personale, le soddisfazioni non mancano: per Sofia Goggia, ad esempio, si aprono le porte del podio di specialità, alle spalle della stessa Worley (vincitrice della coppa di disciplina) e della statunitense Mikaela Shiffrin.

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Assemblea regionale siciliana
PRESIDENZIALI ARS

Deficit di un voto, Micciché sfiora la nomina

Doppia fumata nera: rinviata a domani l'elezione del presidente dell'Assemblea siciliana
Calcio, Italia vs Spagna
MONDIALI RUSSIA 2018

Fuori la Spagna, dentro l'Italia

Per la Fifa le ingerenze del governo spagnolo possono essere sanzionate con l'esclusione della Roja dalla fase finale del...
Shopping natalizio per le vie di Milano
NATALE | COLDIRETTI

Il 39% degli italiani spenderà la tredicesima in regali

Ogni famiglia spenderà in media 528 euro tra cibo, viaggi e divertimento
Turista al Colosseo
MIBACT

Al via Passeggiate Fotografiche Romane

Dal 15 al 17 dicembre lungo 5 percorsi capitolini
Il sistema Kepler 90 e il nostro a confronto:
KEPLER

Scoperto il gemello del Sistema Solare

Formato da otto pianeti, dista 2.545 anni luce
Polizia
OSTIA

Arrestati ex dirigente del Municipio e due imprenditori

Accusati di corruzione, abuso d’ufficio, falsità ideologica e millantato credito
MEDICI E VETERINARI

Nuovo sciopero a febbraio

Fermi i giorni 8 e 9. Sindacati: "La sanità pubblica è in emergenza"
Il premier Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Dublino e relocation scogli in discussione Ue"

Lo ha detto il premier italiano dal summit europeo di Bruxelles