VENERDÌ 08 LUGLIO 2016, 16:30, IN TERRIS

SCHWAZER DICE ADDIO AI GIOCHI DI RIO: RISULTATE POSITIVE LE CONTROANALISI

I legali chiederanno la sospensiva d'urgenza puntando ancora sull'"inquinamento esterno" della provetta

DANIELE VICE
SCHWAZER DICE ADDIO AI GIOCHI DI RIO: RISULTATE POSITIVE LE CONTROANALISI
SCHWAZER DICE ADDIO AI GIOCHI DI RIO: RISULTATE POSITIVE LE CONTROANALISI
Alex Schwazer salta, di fatto, i Giochi Olimpici di Rio. La International Association of Athletics Federations (Iaaf) ha, infatti, sospeso con effetto immediato il marciatore azzurro. L'altoatesino risultò positivo ad un controllo antidoping effettuato nel gennaio del 2016, ma fu reso noto solo le scorse settimane. Secondo quanto si apprende dagli ambienti della Federazione, le seconde analisi del campione hanno confermato i risultati delle prime. Schwazer era tornato alle gare a maggio, dopo aver scontato una squalifica di tre anni e mezzo sempre per doping.

Tuttavia, i legali del marciatore hanno promesso battaglia. Nei giorni scorsi infatti, prima ancora di conoscere l'esito del nuovo test, svoltosi nello stesso laboratorio di Colonia che lo effettuò per la prima provetta, l'avvocato Brandstatter affermò: "Non ci aspettiamo molto. Abbiamo eccepito irregolarità anche gravi nel trasporto al laboratorio convenzionato del campione di urina prelevato ad Alex". La difesa sta lavorando per chiedere una sospensiva d'urgenza del procedimento. Le motivazioni del legale sono le seguenti: la positività al testosterone, rilevata nel campione di urine prelevato al marciatore altoatesino il 1 gennaio, è stata testata e comunicata all'interessato con ritardo.

Sono trascorsi ben cinque mesi prima di effettuare i test, con i risultati arrivati il 13 maggio, ma comunicati all'atleta solo il 21 giugno, cinque settimane dopo. "I tecnici, i professori e i consulenti che hanno esaminato i profili ematici di Schwazer - spiega Brandstatter - confermano che non c'è doping. C'è solo un episodio singolo, dunque assolutamente sospetto, quindi viene da dedurre che ci sia stato un intervento esterno. Siamo molto molto convinti che ci sia qualcosa di poco trasparente. E' triste vedere come la Iaaf abbia sospeso immediatamente Schwazer, senza riconoscere in alcun modo i passi che erano già stati fatti. Abbiamo in mano la prova che non si tratta di doping, e che nella condotta di Schwazer tutto è stato regolare. C'è stato un intervento esterno sul prelievo, è evidente, già nel mese di maggio e ciò è estremamente grave. Ora ricorreremo contro la sospensiva con l'auspicio che si arrivi in tempo a stabilire la verità". Anche Donati, storico paladino della lotta al doping, che si è esposto aiutando nella veste di allenatore di Schwazer nel suo ritorno, ha severamente ammonito: "I responsabili di questo omicidio sportivo devono essere ricercati all'interno della struttura della Iaaf".

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andres Escobar
LA SVOLTA

Omicidio Escobar, verso la giustizia 24 anni dopo

Arrestato il presunto mandante dell'omicidio del calciatore colombiano, "colpevole" di un autogol
Papa Francesco incontra i popoli dell'Amazzonia Photo © Vatican Media
PAPA IN PERÙ

"Preservare l'Amazzonia dai nuovi colonialismi"

A Puerto Maldonado l'incontro del Pontefice con i popoli indigeni: "Difendere l'ambiente significa difendere la...
Papa Francesco incontra i popoli dell'Amazzonia Photo © Vatican Media
PAPA IN PERÙ

"Non ignoriamo le complicità della tratta"

Testo integrale dell'incontro del Pontefice con i popoli dell'Amazzonia a Puerto Maldonado
Due indigene mentre si preparavano all'incontro nel Coliseo Madre de Dios (foto da Twitter)
PAPA IN PERÙ

Il grido degli indigeni: "Ci difenda"

La testimonianza dei popoli amazzonici all'incontro con il Pontefice
Migranti sbarcati al porto di Pozzallo
MIGRANTI

Nuovo sbarco a Pozzallo, morti 2 neonati e un ventenne

I migranti sono arrivati nel porto siciliano con la nave dell'ong spagnola Proactiva Open Arms
Liliana Segre
PALAZZO MADAMA

Liliana Segre nominata
senatrice a vita

Scelta da Mattarella per altissimi meriti in ambito sociale. E' sopravvissuta ad Auschwitz
Beppe Grillo
ELEZIONI

Grillo detta la linea: "Nessuna alleanza"

L'ex comico afferma che il M5S è nella sua "fase adulta"
Giorgio Morandi, Natura morta (particolare), olio su tela, 35 x 50 cm. Collezione privata
BRESCIA

Picasso, De Chirico e Morandi in mostra

Cento capolavori del XIX e XX secolo dalle collezioni private bresciane
Sofia Goggia
SCI

Sofia Goggia vince la discesa libera di Cortina

Con 1.36.45 conquista i 2.660 metri della pista Olympia delle Tofane
Ambulanza davanti alla scuola in Russia
RUSSIA

Adolescente assalta scuola con ascia e molotov

Ci sarebbero almeno 7 feriti
Auto piomba sul lungomare a Copacabana
COPACABANA

Auto piomba sul lungomare: morta una bimba di 8 mesi

Per la polizia locale non si tratta di terrorismo, ma di un tragico incidente
ELEZIONI POLITICHE 2018

Sondaggi: il centrodestra conquista il Nord e vola al 37%

Battaglia con il M5s al Sud; al Pd solo le "Regioni Rosse"