LUNEDÌ 20 MARZO 2017, 19:45, IN TERRIS

Rugby, scongiurata la fusione tra Racing 92 e Stade Français. Ma i problemi continuano

Nella serata del 19 marzo l'annuncio in conferenza stampa: i due storici club non si uniranno. Ma per lo Stade il rischio fallimento è elevato

REDAZIONE
Rugby, scongiurata la fusione tra Racing 92 e Stade Français. Ma i problemi continuano
Rugby, scongiurata la fusione tra Racing 92 e Stade Français. Ma i problemi continuano
La proposta era davvero di quelle scioccanti. Alla fine, però, il malcontento popolare ha prevalso e l'ipotesi di clamorosa fusione fra i due storici club del rugby francese, lo Stade Français e il Racing 92, è definitivamente stata archiviata. A Parigi, dunque, le due antiche squadre continueranno ad avere vita indipendente, a conservare le proprie distinte tradizioni e a infiammare due diverse anime del pubblico della capitale di Francia. Il colpo di martelletto è arrivato nel pomeriggio del 19 marzo, quando i vertici delle due società hanno dato, in conferenza stampa, l'atteso annuncio, a seguito dell'incontro svolto tra il 17 e il 18 dello stesso mese fra tutte le parti in causa coinvolte. Troppo alto l'indice di insoddisfazione tra giocatori e tifoserie, troppo complicato portare avanti un progetto che avrebbe assunto davvero proporzioni gigantesche, probabilmente incontrollabili, se non altro a livello emotivo.

I rischi per lo Stade


Eppure, al di là delle più che legittime rimostranze dei tifosi, la decisione di unificare i due baluardi del rugby parigino aveva i suoi perché. Primo fra tutti, consentire un'ottimizzazione a livello economico, specie per lo Stade Français (team nel quale milita il capitano azzurro Sergio Parisse) che, a quanto pare, risente di alcuni "dubbi" sul proprio futuro a livello finanziario. Con lo sciopero dei giocatori terminato, dopo l'annullamento della fusione, la corsa della squadra verso l'obiettivo salvezza può riprendere ma il finale di stagione e, soprattutto, l'inizio della prossima restano un'incognita. Il quotidiano sportivo "L'Equipe", ha sottolineato come la situazione del club parigino sia di estrema difficoltà in termini finanziari, come peraltro ribadito dal presidente della squadra, Thomas Savare, il quale ha detto, attraverso il giornale francese "Le Parisien", che il finale di stagione "non è la sua prima preoccupazione".

L'attenzione, infatti, è più che altro concentrata sulla ricerca di un acquirente per il club (che l'attuale patron acquistò nel 2011 per la cifra simbolica di 1 euro). Come spiegato ancora dal presidente nel corso dell'intervista con il quotidiano transalpino, la nuova linea da lui proposta (più giovani e formazione con budget ridotto) non ha avuto riscontri, lasciando di fatto la società a fare i conti con un passivo in bilancio che continua a essere pesante. E a costituire una base tutt'altro che solida per il futuro.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Le urne del sorteggio di Champions League
CHAMPIONS LEAGUE

Agli ottavi sarà Juve-Tottenham e Shakhtar-Roma

Real Madrid vs Paris Saint Germain e Chelsea vs Barcellona i big match
Incidente stradale a Lecce
OMICIDIO STRADALE

Ubriaco al volante travolge uno scooter: un morto

Il conducente della Bmw 320 è un 35enne di nazionalità bulgara
Auto travolge passanti ai Mercatini di Natale di Sondrio
AUTO CONTRO MERCATINO DI NATALE

Sondrio, il conducente è accusato di strage

Il 27enne ha agito sotto l'effetto di alcol e cannabinoidi
La Cattedrale di Londra imbiancata dalla neve
MALTEMPO

Freddo e neve gelano il Nord Europa

Fiocca anche a Milano e Torino. Disagi su tutto l'arco alpino
Matteo Renzi
VERSO IL VOTO

Renzi: "Berlusconi? Niente intese con mr Spread"

L'ex premier: "Silvio fa le stesse promesse del 1994 che non ha mai mantenuto"
DIRITTO DI REPLICA

Annullato l'arresto per il sindaco Caliandro

Il primo cittadino di Villa Castelli era stato coivolto in un'inchiesta su presunte tangenti