RUGBY, IL TOLONE CAMPIONE D’EUROPA SOTTO INCHIESTA PER DOPING

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00

La procura di Marsiglia ha aperto un’inchiesta sulla nota società sportiva Rugby Club di Tolone, squadra campione delle ultime tre edizioni della Coppa Europa, a seguito di una denuncia dell’agenzia francese antidoping, l’Afld. Al momento non sono trapelati i nomi di giocatori o tecnici coinvolti. Oltralpe già sorge la preoccupazione per i probabili effetti negativi della notizia sui quattro giocatori del Tolone schierati dai bleus ai mondiali che inizieranno il prossimo 18 settembre a Londra. La Francia affronterà proprio l’Italia il giorno dopo.

Attualmente si parla di farmaci all’apparenza innocui (antibiotici e analgesici) ma anche di steroidi anabolizzanti. Le perquisizioni avrebbero fornito documentazioni compromettenti. L’indagine è stata aperta a maggio, ma solo ora giungono le prime notizie, anche se non si fanno i nomi dei presunti giocatori coinvolti. Non è, però, la prima volta che Tolone viene associata al doping, e anche se negli ultimi anni nulla è emerso nonostante i test antidoping, i giocatori dei campioni d’Europa non sono nuovi al consumo di sostanze illegali.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.