VENERDÌ 28 LUGLIO 2017, 13:25, IN TERRIS

Roma, Pallotta attacca il Milan poi si scusa: "Ho avuto informazioni imprecise, auguro il meglio"

In un'intervista concessa a "Sirius Xm" il presidente giallorosso aveva detto che "i rossoneri stanno perdendo la testa", tornando poi sui suoi passi: "Auguro il meglio"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Roma, Pallotta attacca il Milan poi si scusa:
Roma, Pallotta attacca il Milan poi si scusa: "Ho avuto informazioni imprecise, auguro il meglio"
Un'uscita a valanga, degna del miglior Lido Vieri. Solo che a compierla non è stato un estremo difensore come il piombinese ma nientemeno che il presidente della Roma, James Pallotta. E, nel mirino, non c'era un avversario lanciato a rete ma un po' tutte le questioni che, negli ultimi mesi, hanno accompagnato la sua presidenza. Ne ha avute davvero per tutti l'uomo di Boston, da Sabatini al Milan, passando per le note liete del rinnovo di Nainggolan e del lavoro di Monchi, finendo all'eredità da capitano di Daniele De Rossi. Uno sfogo a 360 gradi del presidente giallorosso, durante un'intervista rilasciata all'emittente statunitense "Sirius Xm", nella quale ha dichiarato, in merito alla questione del fair-play finanziario, di non avere idea di come la squadra di Montella possa condurre un mercato come quello in corso: "Stanno spendendo, o almeno facendo importanti anticipi, per giocatori e pagheranno le conseguenze a un certo punto. Loro dicono che è tutto per qualificarsi alla Champions League, ma non sarà abbastanza. Quando gli stipendi saranno uguali ai ricavi, non so che diavolo succederà. Sono gli unici in Serie A che stanno perdendo la testa!". Dichiarazioni alquanto pesanti, alle quali, però, sono seguite immediate scuse: "Mi scuso se ho avuto informazioni imprecise - ha spiegato all'Ansa -. Tengo molto al calcio italiano e al suo ritorno ai vertici... Auguro al Milan e ai suoi nuovi proprietari le migliori fortune e attendo con piacere che la sua dirigenza e la nuova proprietà collaborino al nostro fianco in maniera incisiva per lo sviluppo della A".

Pallotta e Spalletti


Ma al di là del capitolo Milan che, probabilmente, figurerà tra le principali rivali in campionato della formazione capitolina, Pallotta si è soffermato anche sulla figura di Luciano Spalletti, scelta dopo la fase di decadenza dell'era Garcia: "C’erano state proteste da alcuni dei ragazzi che non erano mai stati in una forma peggiore, che è pazzesco, per dirlo loro… ho chiesto a un paio di amici di chi mi sarei potuto fidare nel mondo del calcio e uscì fuori il nome di Luciano". Una scelta almeno inizialmente azzeccata poiché, escludendo la sconfitta con la Juventus e l'eliminazione dalla Champions (pur disputando due buone gare) per mano dei futuri campioni del Real Madrid, "è rimasto imbattuto per le successive 17 partite". Qualcosina la concede anche sullo Stadio di Tor di Valle: "Non vogliamo vendere, pensiamo che ci sia una grande opportunità per noi... Ma se non approveranno il progetto allora qualcun altro dovrà andare fino in fondo".

Sabatini e Monchi


Certo è che la scelta di Spalletti fu condivisa assieme all'allora ds, Walter Sabatini che, come l'allenatore toscano, guida ora la parte nerazzurra di Milano: "I primi due anni sono stati ottimi ma avremmo dovuto costruire su quelli e invece lui continuava semplicemente a fare scambi. Quindi ad agosto, parlando con Franco Baldini, ho detto che avremmo dovuto prendere un altro direttore sportivo". Da qui l'orientamento sull'attuale ds, Monchi: "Baldini mi ha detto che non sarebbe andato da nessuna parte, ma che gli avrebbe fatto una telefonata. Uscì fuori che Monchi voleva parlarmi! Voleva andare via, abbiamo avuto delle riunioni segrete e ci siamo trovati bene da subito. Siamo stati fortunati a prenderlo perché qualcun altro lo voleva per molti più soldi".

Nainggolan, De Rossi e futuro


Una battuta, però, Mr. President l'ha riservata anche al rinnovo di Radja Nainggolan, tra i "colpi" più riusciti di Monchi: "Dal mio punto di vista, lui è uno dei più importanti sul campo... C’è stato un periodo, lo scorso anno, in cui è stato molto importante per prendere punti... per sei partite di fila le persone non si sono rese conto che Radja stava giocando con problemi muscolari ma non ha lasciato il campo". Infine, Pallotta parla di De Rossi, svestitosi dei panni di "capitan futuro" e pronto a raccogliere le insegne di leader effettivo sul prato verde e nello spogliatoio, ruolo finora svolto assieme a Totti: "Già ora vedo un cambiamento nel suo temperamento e anche in alcuni degli altri. Sono molto concentrati e credono sia il loro anno".
Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Euro

Polvere negli occhi

Ogni volta che sento parlare di tagli alle spese pubbliche per partiti politici, o del taglio di parlamentari, solo per...
ECOBONUS

Tornano gli incentivi per le auto ecologiche

Fino al 20 novembre è possibile acquistare una nuova auto con lo sconto fino a 4.000 euro
INCIDENTI IN MONTAGNA

Alpinista scivola e muore in Valle Camonica

L’uomo, insieme a due amici per una scalata, è caduto per cento metri prima dello Spigolo Cassin. Per recuperare il...
GALLARATE

Aggressione al sacrestano di colore: “Ora temo per la mia vita”

L’uomo, originario del Burundi e cittadino italiano dal 2015, è stato attaccato da un uomo che lo ha spesso...
Ida Colucci, ex-direttrice del Tg2
GIORNALISMO

Lutto al Tg2, scomparsa Ida Colucci

Direttrice del telegiornale, ha dedicato la sua vita all'informazione
Simon Gautier
CILENTO

Aperta un'inchiesta sulla morte di Simon Gautier

L'ipotesi è che, dopo aver lanciato l'allarme, il 27enne sia deceduto nell'arco di 45 minuti
MIGRANTI

La Spagna apre i porti nelle Baleari, Open Arms vuole sbarcare a Lampedusa

La Francia è disposta ad accogliere 40 migranti. I 27 minori non accompagnati oggi a Porto Empedocle saranno trasferiti...
Hicham Boukssid, la vittima Hui
REGGIO EMILIA

Si è costituito il presunto killer di Stefania

La barista di origini cinesi era stata accoltellata lo scorso 8 agosto nel bar dove lavorava
La balenottera spiaggiata a Cala de Figo
SPAGNA

La gru tenta di sollevare il corpo della balena ma spezza la coda

L'incidente a Navia, nelle Asturie: il cetaceo era rimasto spiaggiato in una cala vicina e oggetto di selfie prima della...
Rifiuti
MUNICIPIO XI

Rifiuti: prima multa per violazione dell'ordinanza Raggi

Un uomo ha gettato l'immondizia contenuta in sacco nero e non trasparente