Roma, derby amaro: con la Lazio è solo 1-1

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:26

Il derby di Roma finisce in parità grazie ai gol di Dzeko e Acerbi. Meglio la Roma che ha dominato la scena, ma non ha concretizzato il gran volume di gioco e occasione create nell'arco dei novanta minuti. Fonseca lascia in panchina Florenzi e Kolarov e si affida a Santon e Spinazzola, alla seconda partita da titolare dopo la querelle con l'Inter. In attacco confermati Under, Pellegrini e Kluivert alle spalle di Edin Dzeko. Inzaghi, invece, rivede Luis Alberto e Correa dal 1', con l'argentino partner di attacco del capocannoniere Ciro Immobile, con Caicedo che parte dalla panchina.

Il match

La Roma parte fortissima, un monologo. Spinge, raddoppia, pressa. Lazio in affanno, incapace di uscire dalla propria metà campo. I giallorossi creano ma non concretizzano anche per la gran fase difensiva biancoceleste. Ci prova Veretout, sala Luiz Felipe. Acerbi, il migliore nei suoi, si immola su Dzeko e salva un'altra potenziale occasione romanista. Ma il gol è nell'aria. Ci pensa Dzeko che raccoglie un assist du Cristante, anticipa l'incerto Strakosha e la mette dentro. La Roma continua a spingere forte sulle ali dell'entusiasmo, Lazio in difficoltà. Prima Under, poi ancora Dzeko, Roma vicinissima al raddoppio. Lazio in attesa, guardinga, chiude tutti gli spazi. La prima conclusione arriva dopo la mezz'ora e i biancocelesti guadagnano un angolo. Che vale il pari. Dalla bandierina Luis Alberto, Santon alza a campanile, Pau Lopez smanaccia ma la rimette in mezzo. Smalling prova a chiudere, ma è più lesto Acerbi ed è 1-1. La Roma riparte, la rimette sul piano del gioco e allo scadere della prima frazione ha l'occasione del nuovo vantaggio, ma la conclusione di Pellegrini si stampa sul palo. Ripresa, dentro Patric per Luiz Felipe. Ma Roma crea, Veretout la manda d'anticipo fuori di poco. Kluivert va giù in area dopo un contatto con Patric. Rigore, poi Calvarese controlla il Var e revoca la decisione. Che partita all'Olimpico. Miracolo di Strakosha su Dzeko, poi Kluivert manda fuori di poco dal dischetto. Dentro Caicedo per Correa nella Lazio che aveva richiato anche Luis Alberto per far posto a Parolo. Altro miracolo di Strakosha che salva su Dzeko da due passi. Dentro Kolarov e Perotti per Santon e Kluivert. Assalto finale giallorosso, che però non produce effetti colorati di rosa. Finisce 1-1, buon punto per la Lazio che si ritrova al terzo posto a meno due dall'Inter ma con una partita da recuperare, mentre la Roma porta a casa un punto che le permette di staccare l'Atalanta al quarto posto, ma che torna negli spogliatoi con tanto rammarico per quel che poteva essere e non è stato.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.