SABATO 23 FEBBRAIO 2019, 23:47, IN TERRIS


SERIE A

Roma all'ultimo respiro: Dzeko abbatte il Frosinone al 95'

Una doppietta del bosniaco e Pellegrini piegano i ciociari allo Stirpe, inutili i gol di Ciano e Pinamonti: 2-3

MASSIMO CICCOGNANI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Frosinone-Roma 2-3. Edin Dzeko festeggiato dai compagni di squadra
Frosinone-Roma 2-3. Edin Dzeko festeggiato dai compagni di squadra
L'

emozione ha la voce della Roma che, in una serata glaciale, passa a Frosinone proprio in dirittura d'arrivo, in pieno recupero, dopo una partita di sofferenza. La decide Edin Dzeko quando ormai mancavano pochi spiccioli al fischio finale. Un match rocambolesco. Finisce 3-2. Frosinone prima avanti poi ripreso in appena un minuto, nuovo pari ciociaro e Dzeko a salvare la Roma proprio all'ultimo minuto di recupero. 


Frosinone avanti

Frosinone con il 3-5-2 con Goldaniga, Salamon e Capuano davanti a Sportiello. in mezzo Chibsah, Viviani e Cassata che operano per vie centrali con Beghetto e Zampano esterni che in fase di non possesso si abbassano trasformando la difesa a cinque, Ciano e Ciofani le due bocche da fuoco. Roma che risponde con il consueto 4-2-3-1. Le novità dietro sono Marcano e Santon che operano ai fianchi di Manolas e Kolarov davanti a Olsen. In mezzo Di Francesco sceglie la fisicità di De Rossi e Nzonzi, preferito a Cristante, mentre davanti, alle spalle di Dzeko, Pellegrini opera da trequartista, con ai lati il rientrante Perotti ed El Shaarawy. Parte meglio il Frosinone, animato, propositivo, volitivo. La Roma sembra intorpidita dal freddo e dal vento pungente che taglia in due lo "Stirpe" che si scalda dopo appena quattro giri di lancette. Errore in uscita di Nzonzi che non si intende con De Rossi, ne approfitta Ciano che si inserisce con perfetta scelta di tempo e castiga Olsen che non trattiene: 1-0 Frosinone quando sono appena passati quattro minuti. La Roma fatica a decollare, manovra lenta, farraginosa, prevedibile. E il Frosinone, capisce il disagio dei giallorossi, e continua a macinare gioco.


Sorpasso e fotofinish

In mezzo i gialloblù prendono il sopravvento, rischiano con lo stesso Ciano di far male ancora ad una Roma disattenta e disarticolata. Un primo tempo al di là della noia, rattristito dalle alchimie di centrocampo dove il Frosinone continua a fare la voce grossa. Prova De Rossi a prenderla per mano, a volte predicando nel deserto. Di Francesco inverte gli esterni d'accatto, con Perotti portato a sinistra ed El Shaarawy dalla parte opposta. E' la mossa che cambia la partita perché in sessanta secondi a cavallo della mezz'ora, la Roma la riprende e la ribalta.  Goldaniga si addormenta e permette a Dzeko di inserirsi con i tempo giusti, calcia col destro e palla che bacia il palo e finisce alle spalle di Sportiello che poco prima si erea esaltato su una conclusione di testa di El Shaarawy. Passano appena sessanta secondi e la Roma mette la freccia. El Shaarawy, servito da Dzeko, calcia in diagonale, Sportiello può solo deviare, ma proprio sui piedi di Pellegrini che in spaccata la mette dentro. Ribaltata, e poco altro fino all'intervallo. Fuori Ciofani, dentro Pinamenti, fuori anche Nzonzi e dentro Cristante e poi Zaniolo rileva Perotti. E proprio Pinamonti fa venire i brividi a Olsen,ma a porta vuota neanche la inquadra. Fazio rileva Manolas che non ce la fa. Il Frosinone accelera, la Roma resta a guardare. De Rossi, Marcano e Kolarov fanno flanella su una palla innocua che arriva a Pinamonti che scambia con Ciano e firma il pari. La Roma accusa il colpo, il Frosinone invece spinge e  stretto giro si divora il vantaggio, bravo Olsen a chiudere su Trotta che approfitta di un errore di Fazio in uscita. Finale all'arma bianca con la Roma che prova a scuotersi. Cinque di recupero, De Rossi inventa per El Shaarawy che la mette in mezzo. Dzeko gioca d'anticipo, la tocca sporca di coscia e la mette dentro. Espode la panchina giallorossa . Vince la Roma una partita difficilissima e resta in scia Milan. Coraggioso e volitivo il Frosinone, ma non è bastato.

Nel pomeriggio, brusca frenata dell'Atalanta nella corsa verso l'Europa. A Torino, gli orobici capitolano contro i granata, sotto i colpi di Izzo e Iago Falque. Una vittoria che consente al Toro di agganciare in classifica proprio la Dea, alla seconda sconfitta di fila.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Bruno Siciliano, docente della Federico II e alle spalle il robot RoDyMan

A Ravello prova di cyber-orchestra

Dal podio il robot RoDyMan dirige il concerto delle Conservatorio “Martucci”
Il presidente dimissionario dell'Anac, Raffaele Cantone
POTERE GIUDIZIARIO

Cantone lascia l'Anac

L'annuncio del Presidente in una lettera: "L'Autorità ha ricevuto riconoscimenti internazionali, ma è...
Il grattacielo della Regione Piemonte
INCHIESTA

Grattacielo Regione Piemonte: 10 indagati

Notificato l'avviso di chiusura indagini per l'inchiesta sulla nuova sede regionale
NERA

Calabria: duplice omicidio a Corigliano Rossano

Sul delitto indaga Eugenio Facciola, Procuratore di Castrovillari
Baby gang
MONZA E BRIANZA

Sgominata baby gang: rapinavano i compagni di scuola

Contesti familiari problematici, sui social si ritraevano con pistole e passamontagna
INDAGINE

Foggia: operazione "Madrepatria", un sindaco ai domiciliari

La pubblica accusa ipotizza gravi reati, tra questi la corruzione
Stress da caldo nelle piante
TROPICALIZZAZIONE

Coldiretti: "Troppo caldo, a rischio ortaggi e frutta"

"Oltre 14 miliardi di euro di costi in perdite e danni in un decennio"
La palazzina andata distrutta
PORTOFERRAIO

Esplode casa all'Isola d'Elba: 1 morto

Tre persone sono state estratte vive, ma ferite. Una donna è dispersa
Sostanze stupefacenti
SICILIA

Maxi operazione antidroga a Enna

Azzerata l'attività di spaccio in Piazza Armerina con decine di arresti
Esplosione di un razzo Grad
LIBIA

Razzi vicino allo scalo Tripoli: voli sospesi

Le forze di Haftar hanno annunciato l'avvio de "l'ora zero"