DOMENICA 20 OTTOBRE 2019, 18:47, IN TERRIS

SERIE A

Ranieri, buona la prima: la Roma sbatte sulla Samp

Pareggio a reti bianche a Marassi. Il Genoa crolla col Parma, l'Inter soffre ma stende il Sassuolo

MASSIMO CICCOGNANI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Sampdoria-Roma 0-0. Nicolò Zaniolo contrastato da Bertolacci - Foto © Twitter
Sampdoria-Roma 0-0. Nicolò Zaniolo contrastato da Bertolacci - Foto © Twitter
A

Marassi niente pioggia. Si gioca regolarmente, ma senza grandi emozioni. Tra Samp e Roma finisce come era iniziata, con un pari che va stretto alla Roma, ma solo per volume di gioco prodotto. Punto d'oro invece per la Samp di Ranieri. La Roma fa la partita, ma non sfonda. I blucerchiati hanno giocato una partita attenta, accorta e di sostanza, badando al sodo. L’esatto contrario della Roma che l’ha dominata in fase di possesso, ma senza riuscire a trovare la via del gol. Occasione persa per i giallorossi, gran punto per i blucerchiati. Come detto, la buona notizia è che si gioca. Ranieri (4-4-2) si affida a Bertolacci che va a comporre il quadrilatero di centrocampo composto da Jankto, Rigoni e Viera, Quagliarella e Gabbiadini i terminali offensivi. Dietro, davanti ad Audero, Bereszynski, Murillo, Colley e Murru. Nella Roma (in panchina Nuno Campos al posto dello squalificato Fonseca), consueto 4-2-3-1. Dietro Mancini e Smalling centrali davanti a Pau Lopez con Spinazzola a destra, Kolarov a sinistra. Diga di centrocampo affidata a Cristante e Veretout, in mezzo Zaniolo trequartista con Florenzi alto a sinistra e Kluvert dalla parte opposta.


Il primo tempo

Ritmi bassi, anche troppo, in avvio con la Roma che prova a fare la partita e la Samp molto attenta e coperta. Pochi gi spazi. Neppure sei minuti e la Roma perde Cristante, problemi muscolari, e dentro Pastore che si piazza al fianco di Veretout in mediana. Cambia nulla nell’assetto giallorosso. Un primo tempo al di là della noia, con giro palla estremamente lento da parte della Roma, Samp sempre ben posizionata. I soliti errori romanisti in fase di uscita, passaggi sbagliati. Nessun tiro in porta, da ambo le porti, a sintesi di un primo tempo assolutamente anonimo. Possesso romanista (62%), ma occasioni zero. Zaniolo mette a sedere Murillo, ma il lancio per Kalinic è da dimenticare. La Roma fa la partita ma non graffia. Kluivert non incide, Kalinic non è al top e si vede, ci prova Mancini che si inserisce con i tempi giusti ma sbuccia malamente il pallone. Brivido romanista perché Mancini resta a terra, problemi al collo del piede. Si rialza e torna regolarmente al suo posto. Si fa male anche Kalinic dopo un contrasto con Murillo. L’ex Atletico prova a rimanere in campo ma allo scadere non ce la fa e chiede il cambio: dentro Dzeko con la mascherina protettiva sul volto in seguito all’intervento allo zigomo. Cinque di recupero ma non succede assolutamente nulla.


Zero reti

Primo tempo da dimenticare. E non c’è neppure l’attenuante della pioggia. La Samp fa il suo, difende a denti stretti, in chiaro stile Ranieri, copre bene e lascia pochi spazi, provando di tanto l’arma del controgioco per provare a innescare Quagliarella e Gabbiadini. Poca Roma che fa la partita, ma senza indirizzarla dalla sua parte. La Roma riparte di slancio, alza il ritmo e guadagna campo. Samp raccolta a protezione della propria area. Dzeko lavora a tutto campo, fa salire la squadra, crea spazi. Illuminante Veretout che apre per Kluivert che la mette in mezzo, Florenzi ci prova di tacco a liberare Dzeko, senza trovare l’impatto col pallone. Spinge la Roma con tutti gli effettivi, Doria tutta dietro la linea del pallone. Ranieri cambia: fuori Rigoni, dentro De Paoli e poi tocca a Bonazzoli prendere il posto di un Gabbiadini, praticamente nullo. Come nulla la girata di Kolarov su piazzato. Da una debolezza in uscita di Mancini la Samp guadagna un angolo. Brivido con la conclusione di De Paoli che Lopez smanaccia in angolo. E riprende l’assalto giallorosso. Fuori Bertolacci nella Samp, dentro Ekdal, con la Samp che prova a uscire trascinata dalla sua gente. Nella Roma è invece il momento di Perotti che prende il posto di uno spento Florenzi, soprattutto per avere più peso sugli esterni. Mezz’ora di gioco nella ripresa ma la partita non si sblocca con la Roma che aumenta la pressione, la Samp è chiusa dietro, ma i varchi sono sempre meno. Dzeko vede Pastore, destro dell’argentino, chiuso in angolo. Insiste la Roma, ma i minuti scorrono inesorabilmente. Cinque alla fine con la Roma che resta in dieci: Kluivert prende il secondo giallo per aver travolto Murru e guadagna anzitempo la via degli spogliatoi. Si rivede la Samp che in alleggerimento ci prova. Bonazzoli sfonda a sinistra, entra in area, bolide sul primo palo, salva tutto Pau Lopez. Tre di recupero. E succede nulla. Finisce 0-0. Occasione persa per la Roma che ha dominato sul piano del possesso palla ma senza graffiare. Punto prezioso per la Samp. E per Ranieri che meglio non poteva iniziare sulla panchina blucerchiata.


Gli altri match

Pomeriggio da cardiopalma per l'Inter di Antonio Conte, che segna, soffre, trema ma, alla fine, riesce a portare a casa tre punti fondamentali nella caccia alla Juventus. Al Mapei Stadium, contro il Sassuolo, i nerazzurri strappano il successo superando gli emiliani per 4-3, dopo essersi ritrovati in vantaggio di tre reti. Al gol-lampo di Lautaro ha replicato subito Berardi, prima che l'Inter dilagasse con Lukaku (doppietta) e ancora Lautaro. Nel finale i nerazzurri rallentano e consentono a Djuricic e Boga di accorciare. Il risultato però non cambia più. Non c'è stata partita, invece, al Tardini di Parma, dove i Ducali affondano il Genoa per 5-1 dando il colpo di grazia alla panchina di Andreazzoli. I crociati salgono a 12 punti in classifica, a braccetto con la Roma e a -2 dal Cagliari, che infila un'altra vittoria di peso superando per 2-0 la Spal grazie alle reti di Nainggolan e Faragò.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Dissesto idrogeologico
EMERGENZA MALTEMPO

Dissesto idrogeologico, giovedì in Consiglio dei ministri

132 frane, 125 alluvioni, sei erosioni costiere nel piano governativo di difesa del territorio
Cristiano Ronaldo
EURO 2020 | QUALIFICAZIONI

Ronaldo non si ferma: a un passo da quota 100

Con la rete al Lussemburgo il portoghese tocca 99 gol in nazionale. Il record assoluto di Ali Daei (109) è nel mirino
Gli stabilimenti ex Ilva
EX ILVA

ArcelorMittal, ultimatum delle aziende dell'indotto

Gli autotrasportatori mordono il freno e chiedono il saldo delle fatture. Boccia: "Senza scudo penale non si firma...
Emergenze a Venezia, Roma e Firenze
MALTEMPO

Da Venezia a Roma: piene, pioggia e vento sull'Italia

Acqua alta a 150 cm nella Serenissima, ora in discesa. A Firenze rischio piena dell'Arno, disagi a Roma e in Alto Adige

La luce di Carlotta

Mi ha colpito molto la descrizione della chiamata di Levi, della chiamata di Zaccheo, fatta da padre Marko...
Sabato e domenica forti piogge
METEOROLOGIA

Allerta rossa in 3 Regioni: domani pioggia e freddo

La Protezione Civile ha diramato l'allerta arancione in altre 8 Regioni e quella gialla sulle restanti
I soccorsi
MILANO

Maxi rissa davanti al McDonald: 30 ragazzi coinvolti

Fermati tre giovani di nazionalità tunisina: un 18enne e due minorenni
MALTEMPO

Non c'è pace per Venezia, nuova allerta per domani

In arrivo 20 milioni di euro per il primo ristoro dei danni
Carabinieri nella fabbrica di Melito
MELITO DI NAPOLI

Tiene segregati 43 operai in nero: arrestato imprenditore

Tra le vittime, tutte italiane, anche una donna incinta e due minorenni
Fulmini in mare
METEOROLOGIA

Dove cadrà il fulmine? Lo (pre)dice l'intelligenza artificiale

L'algoritmo, sviluppato in Svizzera al Politecnico di Losanna, usa solo dati meteorologici
Scontri in Bolivia
AMERICA LATINA

Bolivia, scontri tra polizia e manifestanti: 8 morti

L'appello via Twitter di Evo Morales affinché si metta fine al massacro
Una statua sottratta da una chiesa da parte di alcuni manifestanti per formare una barricata - Foto © Esteban Felix per AP
AMERICA LATINA

Il Cile tra proteste e Chiese profanate

A In Terris la testimonianza di un missionario nel Paese: "La protesta rischia di essere ideologizzata"