RAIKKONEN, UN ALTRO ANNO CON LA FERRARI: “CHIUDO QUI LA CARRIERA”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:05

Squadra vincente non si cambia. E così la Ferrari conferma la strada della continuità per la prossima stagione: accanto all’amico Sebastian Vettel, anche per il 2016, resterà Kimi Raikkonenche negli ultimi gran premi è riuscito a guadagnarsi la fiducia della scuderia per un altro anno. Dopo una serie di indiscrezioni che annunciavano l’addio del pilota finlandese, e la sostituzione con Bottas o Hulkenberg, il Cavallino Rampante, in una nota, comunica “di aver rinnovato l’accordo di collaborazione tecnico-agonistica che la lega a Kimi Raikkonen. Nella prossima stagione sportiva la squadra sarà ancora formata dal pilota finlandese e da Sebastian Vettel”. Una scelta che premia le ultime prove di Raikkonen lasciando lo spirito di squadra creatosi a Maranello inalterato.

Queste le parole del pilota dopo l’annuncio della conferma: “Cosa posso dire… Poter rimanere ancora una stagione in Ferrari significa che il sogno continua. Come ho sempre detto, per me la scuderia è come una famiglia ed è con questa squadra che voglio concludere la mia carriera. Sono più motivato che mai e molto grato a chi mi ha offerto questa possibilità. Un grande ringraziamento va anche a tutti i tifosi della Ferrari che mi hanno sempre sostenuto”.

Il pilota, di recente divenuto papà, porterà a quota sei le stagioni con la squderia Ferrari. Iceman, arrivato nel 2007 per sostituire il campione Schumacher, portò in casa Maranello il Mondiale Piloti durante il suo primo anno alla guida della rossa, in un incredibile testa a testa nel finale di GP del Brasile con Hamilton, che allora correva con la McLaren. Dopo aver trascorso alcuni anni nel mondo del Rally, nel 2012 ritorna in Formula 1. Nel 2014 ritorna in Ferrari per formare il team con Alonso, che però non riuscì a dare i frutti sperati. Un altro anno alla guida della Rossa nella speranza di riportare a Maranello, insieme al suo amico Vettel, un titolo che manca proprio da quell’ormai lontano 2007.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.