VENERDÌ 29 MAGGIO 2015, 19:51, IN TERRIS

PIU' FORTE DEGLI SCANDALI, BLATTER RIELETTO PRESIDENTE FIFA

Decisivo il ritiro del principe Al Hussein quando lo svizzero aveva già ottenuto 133 voti

DANIELE VICE
PIU' FORTE DEGLI SCANDALI, BLATTER RIELETTO PRESIDENTE FIFA
PIU' FORTE DEGLI SCANDALI, BLATTER RIELETTO PRESIDENTE FIFA
Joseph Blatter è stato eletto per la quinta volta presidente della Fifa. Decisivo il ritiro, dopo il primo scrutinio, del principe giordano Al Hussein che aveva ottenuto solo 73 voti contro i 133 dello svizzero. Nemmeno lo scandalo degli ultimi giorni e le minacce degli sponsor di lasciare la massima federazione mondiale del calcio se non si fosse fatta pulizia hanno incrinato la leadership di Blatter. Esce, invece, ridimensionato il peso dell'Uefa in seno all'assemblea Fifa. Il presidente dell'organismo calcistico europeo, Michelle Platini, si era speso con tutte le forze per evitare una rielezione ma non ha sortito gli effetti desiderati.



La candidatura di Blatter era entrata in crisi mercoledì quando sette dirigenti Fifa erano stati arrestati dall'Fbi per presunte tangenti. Da più parti si era chiesto un passo indietro dello svizzero che però ha resistito, continuando a chiedere fiducia. "Datemi la possibilità di risalire la china - aveva detto Blatter prima del voto - . In questi tempi difficili serve un leader di esperienza, forte, che conosca tutte le implicazioni. Inizieremo il cambiamenti da domani se mi date la vostra fiducia". In un quarto d'ora di intervento, il presidente della Fifa aveva ripetuto che non poteva controllare tutto e lanciato un appello all'unità. "La Fifa non è più un club, è una ditta. Voi, le federazioni nazionali, siete gli azionari ed i proprietari di questa ditta. Aggiustiamo i danni insieme e cominciamo subito".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'incendio al Cameron House Hotel in Scozia
SCOZIA

Fiamme in un hotel di lusso: 2 morti

Le fiamme hanno distrutto una grande porzione della struttura turistica
Incendio in una fabbrica in India
INCIDENTI SUL LAVORO IN INDIA

Mumbai, rogo in una fabbrica di dolci: 12 morti

Il calore sprigionato dal rogo ha causato un rapido cedimento di parte della struttura
Altero Matteoli
POLITICA IN LUTTO

Morto l'ex ministro Matteoli

Fatale un incidente all'altezza di Capalbio. Cordoglio nel mondo delle istituzioni
Pier Carlo Padoan
CASO BANCHE

Padoan: "Mai autorizzati colloqui dei ministri"

Il titolare del Mef: "Sugli istituti di credito la responsabilità è di via XX Settembre"
Il premier austriaco Sebastian Kurz
AUSTRIA

Il governo Kurz giura tra le proteste

L'esecutivo sostenuto dall'ultradestra dell'Fpoe entra in carica. Manifestazioni a Vienna
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
Marco Orsi e Luca Dotto
NUOTO | EUROPEI

Dotto, Orsi, Sabbioni: a Copenaghen brillano le stelle azzure

L'Italia vince la classifica per nazioni del torneo continentale di vasca corta con 959 punti
Un tunisino durante le proteste del 2011
PRIMAVERE ARABE

La Tunisia celebra la "rivoluzione dei gelsomini"

Sette anni fa scoppiava la rivolta che portò alla caduta di Ben Ali
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018