GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2015, 16:00, IN TERRIS

PIRLO L'AMERICANO: "ERA IL MOMENTO GIUSTO PER LASCIARE LA JUVE"

Il regista azzurro: "New York è fantastica e allo stadio si fa sempre festa. Mica come da noi"

AUTORE OSPITE
PIRLO L'AMERICANO:
PIRLO L'AMERICANO: "ERA IL MOMENTO GIUSTO PER LASCIARE LA JUVE"
Andrea Pirlo si è immerso completamente nella sua avventura americana e non ha rimpianti. E' consapevole che in questa fase della sua carriera doveva attraversare l'Atlantico per conoscere un movimento calcistico ambizioso ma lontano dalle pressioni europee. "Ci avevo pensato già da un po` di mesi. Certo, perdere (la finale di Champions ndr) mi ha fatto riflettere di più - ha raccontato alla Gazzetta dello Sport - Certe partite così importanti difficilmente le avrei rigiocate e dopo aver vinto 4 campionati questo era il momento migliore per andarsene".

Oggi ha sostenuto il suo primo allenamento con la maglia dei New York e si è presentato alla stampa. Ha spiegato di essere arrivato negli Usa con l'ambizione "di far parte di un progetto importante. È una grande sfida e a me le sfide piacciono. E poi qui si comincia da zero: questa squadra sei mesi fa non esisteva. Un po` come quando sono arrivato alla Juve. In un certo senso eravamo partiti da zero anche lì. Ho fatto quattro stagioni fantastiche, trovato un gruppo vincente che ha portato risultati formidabili".

Il regista è entusiasta della Grande Mela, definita una "città fantastica in cui ogni giorno puoi fare qualcosa di diverso". Sulla scelta di approdare nella Mls ha detto di non aver avuto alcun dubbio "dopo il grande calcio volevo la Mls. La seguivo in tv e mi piaceva. Non mi sono consultato con nessuno. Né Giovinco né altri. Ho deciso e basta. E il fatto di poter giocare a New York ha fatto il resto. Non so se avrei accettato un`altra città. E poi allo stadio c`è aria di festa, mica come da noi".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia
Il Muro del Pianto
GERUSALEMME

La Casa Bianca: "Il Muro del Pianto è parte di Israele"

Fonti dell'amministrazione: "Impensabile uno scenario diverso". Scontri e morti nella regione