Parma e Chievo a rischio Serie A?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:44

Chievo e Parma rischiano la Serie A e, specie per gli emiliani, sarebbe incredibile pensando a quanto fatto per risalirci, infilando tre promozioni di fila dalla Serie D alla Massima categoria. Sui clivensi, come appreso dall'Ansa dalla Procura della Figc, grava un'accusa di plusvalenze fittizie, mentre i ducali rischiano per tentato illecito sportivo, con l'incombenza dei processi di domani al Tribunale federale nazionale durante i quali verranno richieste pesanti sanzioni da applicare alla stagione appena trascorsa. Attesa spasmodica, dunque, per entrambe le società in attesa di conoscere il proprio destino, ora come ora nelle mani dei giudici federali che valuteranno se accogliere o meno le richieste della Procura.

I presunti illeciti

Per quanto riguarda i veronesi, il sospetto di plusvalenza fittizia riguarda alcuni scambi intercorsi fra la società clivense e il Cesena: l'accusa riguarda un presunto scambio di 30 calciatori, grazie al quale sarebbero state generate plusvalenze fittizie per più di 25 milioni di euro, secondo quanto ipotizzato dall'accusa. Nel caso parmense, invece, i sospetti riguarderebbero alcuni sms inviati da un attaccante ducale ai calciatori di un'altra squadra, lo Spezia, prima del match di Serie B risalente al maggio scorso. Per l'accusa, tali messaggi avrebbero “posto in essere atti diretti ad alterare il regolare svolgimento e il risultato finale della gara suddetta, tentando di ottenere un minor impegno agonistico da parte dei calciatori dello Spezia Calcio… per assicurare alla propria squadra il risultato favorevole dell’incontro”. Da qui l'ipotesi del tentato illecito.

Attesa la decisione dei giudici

Il rischio di penalizzazione sembrerebbe reale e, in caso, per entrambe si tradurrebbe in un declassamento. Il Parma, neopromosso, tornerebbe in Serie B e rischierebbe seriamente di essere seguito dal Chievo, arrivato al tredicesimo posto in coabitazione con l'Udinese, a 40 punti. Tutto, naturalmente, dipenderà dalla decisione dei giudici, se accoglieranno o meno l'istanza della Procura e procederà alle pesanti sanzioni in termini di punti, considerando che il match citato contro lo Spezia aveva significato per il Parma (complice il pareggio del Frosinone a Foggia) la promozione diretta in massima Serie.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.