Mondiali, Buffon: “Nessuna fronda contro Ventura”. Il ct azzurro: “Sono sereno”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:30

A poche ore dalla sfida tra Italia e Albania, ultima partita del girone di qualificazione al Mondiale, il ct Giampiero Ventura si dice sereno, complice anche la vittoria del Belgio sulla Bosnia che assicura agli azzurri i playoff. E se dopo il pareggio degli azzurri con la Macedonia (partita conclusa tra i fischi dei 22 mila tifosi italiani che affollavano lo Stadio Olimpico di Torino) si vociferava di una “fronda” da parte dei giocatori più “anziani” nei confronti del commissario tecnico, il portiere Gigi Buffon smentisce: “Non è assolutamente vero, sono cose fasulle che non fanno bene”.

Ventura: “Soddisfatto del lavoro svolto”

“Sono assolutamente sereno”. Esordisce così il ct azzurro nella conferenza stampa a poche ore dalla partita contro l’Albania. “Ho visto i ragazzi lavorare bene fino a stamattina e mi rispetto passi avanti rispetto alla Macedonia. Abbiamo grandi margini di miglioramento. Personalmente non penso ci sia bisogno di tornare a ‘fare il Ventura’, io sono soddisfatto di quanto visto in questi 14-15 mesi. Potevamo fare qualcosa di più in alcuni frangenti, è vero, ma alla fine non possiamo lamentarci. Nel complesso siamo soddisfatti”. E sulla sfida di questa sera afferma: “Venire qui per la prima volta nelle qualificazioni è un momento storico per loro. Sarà una partita interessante anche se siamo qualificati. Dobbiamo vincere anche per avere più chance per essere testa di serie nei playoff”.

Buffon: “Non esistono più le squadre materasso”

Più aspre le parole del capitano e portiere azzurro, Gigi Buffon, che commenta così il confronto tra i giocatori dopo la partita persa con la Macedonia: “Accade anche nei grandi club, ci siamo parlati e speriamo che questo sia foriero di nuovi successi. Tutto questo è avvenuto con il consenso dello staff e dell’allenatore. Tutto questo, inoltre, si è verificato alla luce del sole. Albania? Sarà un piacere venire a giocare. Poi aggiunge: “Mi fa piacere che mi abbiate chiesto di questo confronto, perché bello chiarire certi messaggi che passano, peraltro privi di fondamento. Comunque ci siamo parlati, e adesso ripartiamo”. Secondo Buffon l’Albania di Panucci va presa con le molle, perché “le squadre materasso ormai quasi non esistono più, e ne trovi tantissime di preparate, come i macedoni e anche gli albanesi”.

“Non esistono fronde contro Ventura”

Poi, ai microfoni di Rai Sport dichiara: “Sarà una partita importante per vedere il tipo di reazione che avremo dopo delle critiche e delle polemiche, alcune giuste ed altre inventate, ma si sa che quando le cose prendono questa piega ci può stare anche una fuoriuscita di notizie del tutto inventate”. Costante il riferimento alle voci di una possibile contestazione del sistema di gioco da parte dei “senatori”. “Non è assolutamente vero che ci sia una fronda contro il ct, sono cose fasulle che non fanno bene – afferma -. Ci Sono momenti in cui certi giocatori devono dare dei segnali, in campo e fuori”. Per il portiere della Juve, giunto al suo sesto Mondiale, l’obiettivo è la qualificazione: “L’importante è che l’Italia vada in Russia, poi mi auguro che tutto questo possa avere una doppia chiave di gioia e coronare un obiettivo che mi ero prefisso. La cosa principale, però è che l’Italia torni ad essere l’Italia”.

Playoff assicurati

Nello spogliatoio azzurro soffia un vento di ottimismo, complice anche la vittoria del Belgio sulla Bosnia. I playoff per le qualificazioni a Russia 2018 sono così in cassaforte. Ma gli azzurri non possono sbagliare ancora.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.