L'Inter stende il Cagliari, ko Samp, Spal e Sassuolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3:10

L'Inter vola in cima alla classifica, almeno per una notte, dopo aver battuto un Cagliari a tratti brillante. La doppiettà di Icardi e il gol di Brozovic mettono al sicuro un risultato positivo per il team di Spalletti che comunque soffre le offensive dei sardi, tanto che Pavoletti segna una rete in favore dei padroni di casa.

La partita

Nella prima mezzora di gioco è il Cagliari a dominare il campo. Netto il dominio dei rossoblu, che creano alcune situazioni difficili per la difesa interista. Per trenta minuti la palla rimane nell'area nerazzurra, con l'Inter che quasi mai riesce superare la metà campo. Con Faragò, Barella e l'apporto di Romagna da dietro, la squadra di Lopez tiene ferma l'Inter e J.Pedro, Pavoletti, Ceppitelli e Romagna cercano la conclusione, anche se l'unica vera occasione da gol arriva al 16', quando Faragò da destra mette in mezzo una palla per Pavoletti che però Handanovic salva di piede. Poi, alla mezzora, Candreva parte sulla destra e crossa verso Perisic che di sinistro mette un pallone in mezzo da fondo campo per Icardi non si fa trovare impreparato e insacca la palla in rete. Poco dopo il bomber argentino sbaglia su una uscita improvvisa di Rafael. Dopo il gol, l'Inter cresce e anche Santon ci prova da fuori. Un tiro di Barella viene poi pericolosamente deviato dallo stesso Santon; finisce poi fuori un brutto sinistro di Perisic. Il Cagliari riprende allora ad attaccare sulla corsia di destra e Spalletti, preoccupato, sostituisce uno zoppicante Vecino con Brozovic che, alla prima azione, su assist di Candreva da destra, con un secco destro segna il 2 a 0. Pairetto chiede l'intervento della Var per controllare la posizione di Candreva che risultata buona. Perisic manda poi fuori la palla del tris nerazzurro. Lopez inserisce Farias al posto di Ionita, tentando di riaprire la partita. Ci riesce al 71' quando Faragò da destra trova Pavoletti che di interno destro supera Handanovic al volo. All'83' il terzo gol dell'Inter messo a segno da Icardi. L'arbitro ancora una volta controlla la Var per un intervento di Perisic su Rafael, ma il gol è regolare. Negli ultimi minuti Cancelo e Giannetti sostituiscono Candreva e Pavoletti ed Eder entra al posto di Icardi. Al fischio finale i nerazzurri, in attesa del Napoli, dominano la classifica.

Le altre partite

Il Verona vince 2-0 a Reggio Emilia e inguaia il Sassuolo a +2 dalla zona retrocessione. Il Chievo batte in rimonta 2-1 la Spal. A Verona si mette subito male per il Chievo, in svantaggio al 16' a causa di un autogol di Cesar su tiro di Lazzari. Nella ripresa la rimonta dei padroni di casa con la doppietta di Inglese (66' e 82'). Con questa vittoria il Chievo raggiunge il Bologna al settimo posto a quota 20 mentre la Spal è quartultima con 10 punti. Il Verona chiude la partita con il Sassuolo già nel primo tempo con le reti di Zuculini (22') e Verde (31'). I gialloblù, che hanno finito in 10 uomini per l'espulsione al 67' di Heurtaux, salgono a 9 punti e raggiungono al penultimo posto il Genoa. impegnato domani in casa con la Roma. Sassuolo 16/o a quota 10.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.