MERCOLEDÌ 22 MARZO 2017, 18:24, IN TERRIS

Lega Serie A, i top club abbandonano l'assemblea e minacciano la rottura: "Impossibile trovare una soluzione"

Juventus, Milan, Inter, Roma, Napoli, Fiorentina e Chievo lasciano la seduta per l'elezione del presidente. Galliani: "Il problema sono i diritti televisivi"

REDAZIONE
Lega Serie A, i top club abbandonano l'assemblea e minacciano la rottura:
Lega Serie A, i top club abbandonano l'assemblea e minacciano la rottura: "Impossibile trovare una soluzione"
Cosa accomuna Juventus, Milan, Inter, Roma, Napoli e Fiorentina al di là della tradizione calcistica? La clamorosa e comune decisione di abbandonare la seduta della Lega di Serie A, ritenendo ormai "insanabile la frattura", per citare le parole del portavoce Adriano Galliani, tra i 6 top club e il resto degli affiliati alla lega. Interrotti, quindi, i lavori dell'assemblea in via Rossellini, a Milano. E, di conseguenza, ogni possibilità di elezione del presidente della Lega A è rinviata a data quantomai da destinarsi, in quanto l'abbandono dei tavoli di lavoro implica l'insussistenza del numero richiesto per la votazione. Ma il problema è ben più serio: tale situazione, infatti, delinea in modo sempre più concreto la possibilità di un commissariamento ai vertici dirigenziali.

Galliani: "Governance è foglia di fico"


La notizia di un disaccordo fra i principali club e il resto della lega era abbastanza nota. Quella del 22 marzo era infatti la terza assemblea convocata, dopo le prime due durante le quali non si è giunti nemmeno all'atto della votazione per quanto riguarda la nomina del futuro presidente. La decisione delle 7 società (oltre alle 6 "grandi" anche il ChievoVerona ha deciso di abbandonare l'assemblea) mette un punto molto probabilmente definitivo sulla questione elezione, con l'ipotesi commissario che si staglia sempre più distinguibilmente all'orizzonte: "Noi rappresentiamo l'80% dei tifosi italiani - ha spiegato ancora Galliani -. Abbiamo deciso di andare via dall'assemblea perché è impossibile, allo stato attuale delle cose, trovare una soluzione. Le altre squadre decideranno quello che è utile fare. La governance è la foglia di fico per poi finire nei soliti problemi della Lega. Le sei hanno deciso di uscire dalla comune".

Malagò: "Non vorrei commissariamento"


Il problema, secondo quanto spiegato dallo stesso amministratore delegato del Milan, riguarda la ripartizione dei diritti televisivi e, a proposito dell voci di commissariamento, il dirigente sentenzia abbastanza chiaramente: "Non è affar nostro". A tal proposito, si è espresso anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò: "Leggo che ci sono ancora dei divari sulle politiche sportive da portare avanti, molte persone le conosco e ci parlo. Io non faccio il tifo per niente e non vorrei il commissariamento. Ma, se non si dovesse arrivare nei tempi previsti dalle norme, il commissariamento è indispensabile".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Migranti sbarcati al porto di Pozzallo
MIGRANTI

Nuovo sbarco a Pozzallo, morti 2 neonati e un ventenne

I migranti sono arrivati nel porto siciliano con la nave dell'ong spagnola Proactiva Open Arms
Liliana Segre
PALAZZO MADAMA

Liliana Segre nominata
senatrice a vita

Scelta da Mattarella per altissimi meriti in ambito sociale. E' sopravvissuta ad Auschwitz
Beppe Grillo
ELEZIONI

Grillo detta la linea: "Nessuna alleanza"

L'ex comico afferma che il M5S è nella sua "fase adulta"
Giorgio Morandi, Natura morta (particolare), olio su tela, 35 x 50 cm. Collezione privata
BRESCIA

Picasso, De Chirico e Morandi in mostra

Cento capolavori del XIX e XX secolo dalle collezioni private bresciane
Sofia Goggia
SCI

Sofia Goggia vince la discesa libera di Cortina

Con 1.36.45 conquista i 2.660 metri della pista Olympia delle Tofane
Ambulanza davanti alla scuola in Russia
RUSSIA

Adolescente assalta scuola con ascia e molotov

Ci sarebbero almeno 7 feriti
Auto piomba sul lungomare a Copacabana
COPACABANA

Auto piomba sul lungomare: morta una bimba di 8 mesi

Per la polizia locale non si tratta di terrorismo, ma di un tragico incidente
ELEZIONI POLITICHE 2018

Sondaggi: il centrodestra conquista il Nord e vola al 37%

Battaglia con il M5s al Sud; al Pd solo le "Regioni Rosse"
MAFIA

Palermo, confiscati beni per 25 mln

Il decreto notificato all'imprenditore Andrea Moceri
La rappresentazione delle radiazioni emesse da una pulsar
ASTRONOMIA

Gps "stellari" per orientarsi nell'universo

Le stelle pulsar ruotano vorticosamente emettendo potenti getti di radiazioni
L'esterno del Regio dopo l'incidente
PAURA AL REGIO DI TORINO

Crolla la scenografia della Turandot:
2 feriti

Opera interrotta al termine del secondo atto. Coristi in lacrime, Vergnano: "Siamo dispiaciuti"
Paolo Gentiloni

Gentiloni e il Paese reale

Paolo Gentiloni, inaugurando l’anno accademico della Luiss, ha trasmesso molto ottimismo a professori e studenti,...