L’Atletico Madrid parlerà cinese. Il magnate Wang prende il 20% del club

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

E’ ufficiale: il magnate cinese Wang Jianlin entra a far parte dell’Atletico Madrid. Il proprietario del gruppo Wanda ha acquistato il 20% delle azioni del club campione di Spagna per 45 milioni di euro. La firma in un lussuoso hotel di Pechino di proprieta’ del nuovo azionista dei “colchoneros”. Presenti Enrique Cerezo e Miguel Angel Gil Marin per la societa’, e Zhang Lin, presidente di uno dei rami del gruppo Wanda.

L’accordo prevede che l’Atletico apra una scuola di calcio in Cina. Wang Jianlin è stato anche vicino al Valencia (adesso di proprietà di Peter Lim), ma ha preferito investire sulla società madrilena. Soddisfatto il presidente dell’Atletico Cerezo. “Essere soci di Wanda, una delle migliori aziende del mondo in ogni settore, è un sogno – le dichiarazioni del dirigente rojiblanco -. Wang Jianlin non entra in società con l’obiettivo di controllarla. Il suo scopo è dare un impulso alle accademie giovanili dell’Atletico a Madrid e in quelle che nasceranno in Cina. Sia chiaro che neanche un centesimo dell’investimento fatto da Wang Jianlin finirà nelle tasche di Cerezo o Gil Marin, l’intero importo andrà nelle casse societarie”.

L’Atletico Madrid ha subito lanciato la versione cinese del proprio sito internet ed è al lavoro per allestire in Cina un centro di formazione di giovani talenti. “Una grande occasione per i giocatori cinesi che avranno la possibilita’ di andare nei migliori club europei, un’opportunita’ di crescita per il nostro calcio”, le dichiarazioni di Wang Jianlin.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.