MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016, 000:57, IN TERRIS

LA FERRARI DEBUTTA ALLA BORSA DI MILANO, CALANO I MERCATI

A Piazza Affari presenti Marchionne e il premier Renzi

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
LA FERRARI DEBUTTA ALLA BORSA DI MILANO, CALANO I MERCATI
LA FERRARI DEBUTTA ALLA BORSA DI MILANO, CALANO I MERCATI
Il palazzo della Borsa si tinge di rosso Ferrari, con le bandiere della casa di Maranello sulla facciata. A Piazza Affari debutta il titolo del Cavallino Rampante dopo la separazione da Fca. L'avvio delle contrattazioni è iniziato alle 9:00. Alla cerimonia partecipa anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Davanti al Palazzo, come era avvenuto a New York in occasione della quotazione a Wall Street, è esposta l'intera gamma di Maranello: una decina di modelli tra i quali la F12 Tdf.

Il titolo ha toccato un minimo di 41,5 euro, quota a 43,23 euro, sui massimi di seduta, riavvicinandosi ai 44 euro per azione della chiusura di New York del 31 dicembre e valorizzando l'intera società 8,17 miliardi di euro. Frena invece Fca, che tratta senza più le azioni della Rossa tra i suoi asset. Il titolo scende a 8,48 euro, dopo aver toccato un massimo di 8,89 euro. La capitalizzazione del gruppo ammonta 10,9 miliardi di euro, contro i 16,6 miliardi di euro dell'ultima seduta dello scorso anno. Allora però la società guidata da Sergio Marchionne deteneva ancora l'80% di Ferrari, il cui valore, alle quotazioni attuali, è pari a 6,5 miliardi.

"Con la quotazione si è aperto un nuovo capitolo. E' un nuovo traguardo, una nuova partenza - dice il presidente di Ferrari Marchionne dopo il debutto della Rossa in Borsa - Competere sul listino di Milano per la Ferrari è come tornare alle origini". La quotazione a Milano di Ferrari, dopo quella di New York, "è un gesto importante che credo debba essere seguito da altre realtà quotate fuori - afferma il presidente del consiglio Matteo Renzi -. Il 2016 vorrei che fosse l'anno in cui smettiamo di recuperare i ritardi e cominciamo a correre più forte degli altri. In bocca al lupo".

Il premier ha voluto ringraziare i vertici di Fca e di Ferrari per la quotazione anche a Milano della casa automobilistica. "Forse - ha detto - Marchionne lo avrebbe fatto comunque ma in un viaggio a Melfi con lui e John Elkann avevamo chiesto tre cose: sfruttare appieno il jobs act e con le assunzioni a Chieti è stato fatto, non dimenticare l'Ilva e su questo ci sono segnali importanti, e quotare anche a Milano". Renzi ha poi rivendicato "i risultati" della Borsa Italina,che ha chiuso un 2015 con un +13,2%, aggiungendo che questa è una "straordinaria occasione per gli investitori, per chi crede che la bellezza si coniughi all'innovazione e all'ingegneria".
Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Khalifa Haftar
LIBIA

Mandato d'arresto per Haftar

Lo ha emesso il procuratore militare. Tripoli interrompe la cooperazione con Parigi
Greta Thunberg
CLIMA

Greta va al Senato: "Vogliamo che agiate"

La giovanissima attivista svedese parla nella Sala Koch: "Ci avete rubato il futuro. Non vogliamo selfie ma le nostre...
Cocaina
TORINO

Poliziotto romeno infiltrato fra i narcos: 2 arresti

E' la prima volta che accade in Italia, scoperte ingenti quantità di droga
Mons. Michele Seccia, arcivescovo di Lecce
LECCE

Mons. Seccia lava i piedi a 12 detenuti

L'arcivescovo è atteso oggi presso la casa circondariale di Borgo San Nicola
Mike Pompeo
USA-COREA DEL NORD

Pyongyang contro Pompeo: "E' un ostacolo"

Chiesto un altro negoziatore al posto del segretario di Stato: "Non ci capisce"
Giovanni Tria

L'Iva aumenta oppure no?

Di Maio smentisce: "Nessun aumento per fare la flat tax, Tria frainteso". Ma le opposizioni attaccano