Il team principal della Ferrari: “E’ già bene se nel 2015 vinceremo due Gran premi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:06

Una nota pubblicità faceva suo il motto: “L’ottimismo è il profumo della vita”. Non sembra pensarla così il direttore della Gestione sportiva e team principal della Ferrari Arrivabene e lo si capisce dalle sue dichiarazioni: “Se il prossimo anno riusciremo a vincere un paio di Gran premi sarebbe già bene, se tre molto bene, quattro diventiamo tutti santi. La settimana scorsa – ha aggiunto –  sono stati superati bene i crash test da quel punto di vista i ragazzi dei compositi hanno lavorato molto bene e siamo nei tempi per il telaio”.

Il Cavallino rampante, dopo aver rivoluzionato con nuove assunzioni tutta l’azienda, smentisce le voci su possibili nuovi arrivi: “La squadra c’è e non ci sono altri nomi che stanno arrivando come ho letto da più parti – afferma Arrivabene -. “Dobbiamo credere nei ragazzi che ci sono, che sono validi ed hanno voglia di esprimersi – non sto dicendo che prima non gli fosse concesso -, ma hanno voglia di fare bene e quindi bisogna dargli fiducia e fare crescere la squadra. Io non sono né il mago Merlino né il mago Oronzo, quello di Zelig che promette di guarire e poi non lo fa”.

Il direttore della Gestione sportiva della Ferrari poi conclude con un commento sull’ultimo pilota entrato in casa: “Ricordo che Michael all’esordio di Vettel parlava di quel ragazzo e diceva ‘lui è forse l’unico che riuscirà a fare quello che ho fatto io in Ferrari’. L’ho visto in Ferrari entusiasta, sembrava un bambino in un negozio di giocattoli”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.