LUNEDÌ 04 MAGGIO 2015, 12:03, IN TERRIS

IL CHELSEA DI MOURINHO CAMPIONE D' INGHILTERRA

Grazie ad Hazard i Blues vincono con tre giornate di anticipo il loro quinto titolo nella storia, il terzo con lo "Special One"

REDAZIONE
IL CHELSEA DI MOURINHO CAMPIONE D' INGHILTERRA
IL CHELSEA DI MOURINHO CAMPIONE D' INGHILTERRA
Il Chelsea vince contro il Crystal Palace ed è campione d'Inghilterra per la quinta volta nella loro storia, terza con Mourinho sulla panchina con la vittoria del 2005 e 2006: dopo la Coppa di Lega conquistata a marzo, per i Blues arriva il secondo titolo della stagione con tre gare d'anticipo, grazie alla rete di Hazard al 45'.

"Oggi non era una partita per fare spettacolo ma per finire il lavoro - così ha commentato lo "Special One", che intanto raggiunge 22 trofei in 15 anni da allenatore. - Proverò a vincere ancora. Ci proverò sempre. Il giorno che non sentirò più quella passione vuol dire che sarà abbastanza. Ma non sento che quel giorno sta arrivando. Quando si lavora duramente e sei campione si sente che hai quello che ti meriti. E' una bella sensazione. Per me - ha chiarito ancora Mourinho - perché non sono molto intelligente nello scegliere i paesi dove allenare. Avrei potuto scegliere un altro club in un altro paese dove vincere è più facile, ma ho scelto la lega più difficile in Europa. E' un rischio. Ma io sono così, sono felice, perché ho vinto un altro titolo in Premier League, 10 anni o otto o nove anni dopo, nella mia seconda parentesi."

Dopo 35 giornate il Chelsea ha 83 punti, 16 in più di Arsenal e Manchester City: i Blues non vincevano la Premier League dal 2010 quando in panchina c’era Carlo Ancelotti. La solidità è stata la caratteristica più vera della squadra che con una conquista meritata, in testa fin dalla prima giornata, conta 25 vittorie, 8 pareggi e solo due sconfitte con 70 gol fatti e 27 subiti. Con le reti di Diego Costa lungo tutta la prima parte dell’anno e grazie a un crescente Eden Hazard, premiato da allenatori e giocatori come Player of the Year, ma soprattutto alla grandissima stagione giocata dal capitano John Terry, emblema della squadra e presente dal primo all’ultimo minuto in tutte le 35 partite di Premier League che sono servite per arrivare al titolo. I favolosi Blues infrangono così la padronanza di Manchester United e Manchester City, che avevano brillato nelle ultime quattro edizioni della Premier, e riportano a Londra un titolo che mancava da 5 anni.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"