LUNEDÌ 25 MAGGIO 2015, 001:40, IN TERRIS

GP MONTECARLO: LA MERCEDES LA FA GROSSA ED HAMILTON FINISCE TERZO

Un inspiegabile cambio gomme sul finale favorisce il sorpasso di Rosberg e Vettel. Inglese furioso col suo team, che si scusa

REDAZIONE
GP MONTECARLO: LA MERCEDES LA FA GROSSA ED HAMILTON FINISCE TERZO
GP MONTECARLO: LA MERCEDES LA FA GROSSA ED HAMILTON FINISCE TERZO
Un clamoroso errore del team Mercedes, che gli ha imposto un inutile cambio gomme nel finale, è costato a Luis Hamilton il Gp di Montecarlo. Uscendo dai box il pilota britannico si è trovato dietro a Nico Rosberg e Sebastian Vettel che hanno chiuso, rispettivamente, come primo e come secondo la gara. "Non parlatemi!" ha urlato l'inglese via radio, mentre la scuderia trasmetteva al mondo tweet di scuse al suo pilota, che una volta sceso si è apparentemente calmato, sostenendo che "gli errori capitano, dobbiamo analizzarli" Mentre Hamilton medita sulle sue sfortune - resta comunque leader del mondiale con 126 punti, contro i 116 di Rosberg e i 98 di Vettel - i due tedeschi ridono sotto i baffi. Il pilota della Mercedes infila una prestigiosissima tripletta di vittorie consecutive nel Principato e potrà ora sfruttarne il difficile momento psicologico. Vettel ha preso qualche punto più del previsto ed evita l'allungo del principale indiziato per la vittoria finale. La Ferrari non esce male dal weekend monegasco e il sesto posto di Kimi Raikkonen, preceduto dalle Red Bull del giovane Kvyat e di Ricciardo, è visto come ovvia conseguenza di qualifiche non brillanti. Una toccata sospetta dell'australiano nel sorpasso al finlandese è stata ritenuta legittima dai giudici, che invece a inizio gara avevano penalizzato per una simile azione Fernando Alonso.

"Sono stati un po' arroganti - ha commentato il team principal Arrivabene - noi siamo soddisfatti di questo risultato". Nulla, o quasi, è avvenuto per 64 dei 78 giri della corsa. Montecarlo non permette quasi i sorpassi e nemmeno i pit stop, effettuati al 40/o giro circa per i migliori, hanno creato scosse rispetto alle posizioni di partenza blindate. Il solo Raikkonen è riuscito a scavalcare Ricciardo per il quinto posto. Uscito Alonso per problemi al cambio quando era decimo, gli altri procedevano tranquilli verso la bandiera a scacchi quando si è mosso il 17enne Max Verstappen. Doppiato, sfruttando la scia di Vettel, il pilota della Toro Rosso ha guadagnato posizioni fino ad arrivare alle spalle di Grosjean, decimo, e nel tentativo di sorpassarlo e' finito contro le barriere a Santa Devota. L'olandese è uscito scosso ma intero dall'abitacolo e in pista e' entrata la safety car a congelare definitivamente la situazione. Una luce di follia si è pero' accesa ai box Mercedes e Hamilton e' stato richiamato. Invece di rifiutarsi, troppo sicuro di sé, l'inglese ha obbedito - "mi fido del team, finora era andato tutto benissimo. Tornerò per vincere l'anno prossimo", ha detto poi, ma forse da ora sarà più furbo -, per ritrovarsi qualche secondo dopo terzo e ormai impotente. Un finale incredibile e inatteso. Rosberg e la Ferrari ringraziano.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il premier Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Dublino e relocation scogli in discussione Ue"

Lo ha detto il premier italiano dal summit europeo di Bruxelles
L'esito del voto sul Biotestamento (Lapresse)

Congiura contro la vita

Il cupo sodalizio tra Pd e Movimento 5 stelle sul fine vita ha determinato al Senato della Repubblica...
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Nessun favoritismo, non mi dimetto"

Il sottosegretario ospite a 'Otto e mezzo'. Scontro con Travaglio: "Fossi stata uomo non mi avrebbe tratta...
Andrea La Rosa
ANDREA LA ROSA

Ex calciatore ucciso: fermati madre e figlio

Il corpo era nel bagagliaio dell’auto guidata da Antonietta Biancaniello
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Ambulanza (repertorio)
FRANCIA

Treno travolge uno scuolabus: almeno 4 morti

Tragico incidente a Millas, vicino al confine con la Spagna. Due bambini tra le vittime
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"