DOMENICA 09 APRILE 2017, 11:47, IN TERRIS

Formula Uno, Hamilton vince a Shanghai. Vettel secondo ma la Ferrari c'è

Vittoria in solitaria per l'inglese. Il ferrarista condizionato dalla safety-car. Grandissima rimonta di Verstappen: da 16° a 3°

DAMIANO MATTANA
Formula Uno, Hamilton vince a Shanghai. Vettel secondo ma la Ferrari c'è
Formula Uno, Hamilton vince a Shanghai. Vettel secondo ma la Ferrari c'è
Trionfo netto di Lewis Hamilton sull'umida pista di Shanghai. La vittoria del pilota inglese al volante della sua Mercedes non è mai stata in discussione, con il ferrarista Vettel che ha dovuto accontentarsi della seconda piazza, precedendo il rimontante olandese della Red Bull Max Verstappen, autore di una gara strepitosa (da 16esimo a terzo). Quinta la seconda Ferrari, guidata da un Kimi Raikkonen essenziale. Crash, invece, per Antonio Giovinazzi che, alla guida della Sauber, termina contro le barriere il suo secondo Gp della carriera. Quarta piazza per la Red Bull dell'australiano Daniel Ricciardo, grande escluso dalla gara di Melbourne, con la sua uscita di pista, e autore di una buona prestazione sul circuito cinese.

Safety-car decisiva


L'incognita era e restava il maltempo. Alla fine, l'asfalto del Gp di Cina resta umido e, come al solito, Hamilton sfodera la sua gara pulita e da leader vero, mentre il tedesco della Ferrari, pur disputando un ottimo gp a conferma di quanto visto a Melbourne, ha accusato in negativo l'ingresso della safety car, dovuto all'incidente del giovane pilota Sauber Giovinazzi (in prestito proprio dal Cavallino) al terzo giro: partito con gomme intermedie, Vettel effettua presto il primo pit-stop ma, all'ingresso della vettura in pista, si ritrova invischiato troppe posizioni indietro, alle spalle sia di Raikkonen che dello scatenato Verstappen. Ed è proprio l'olandese a regalare spettacolo, sorpassando in serie prima il finlandese e poi lo stesso Ricciardo. Vettel, dopo aver perso fin troppo terreno dietro alle due vetture austriache, inizia lo show fra i giri 20 e 22, lasciandosi alle spalle prima il compagno di squadra poi il pilota australiano, affrontandolo in un duello sensazionale.

Vettel rimonta ma non basta


Nei dintorni del 30esimo giro, Vettel ha raggiunto e sorpassato anche lo spedito Verstappen, quando ormai, però, i secondi dal leader di gara erano diventati 10. Troppi per sperare di rimontare e tentare un assalto al rush finale. E allora, pur accontentandosi della seconda posizione, il tedesco ha mostrato quello che, in fondo, ci si aspettava di sapere dopo questo Gran premio: la Ferrari SF70H, in questo mondiale può dire davvero la sua. Per eventuali dubbi, dare (o ridare) un'occhiata al sorpasso di Vettel su Ricciardo.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Spiaggia sul Tevere
IL PROGETTO

Tevere, una spiaggia a Ponte Marconi

La sindaca Raggi lo annuncia in Campidoglio: "Lido entro l'estate 2018"
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Vladimir Putin
RUSSIA

Putin, un fiume in piena

Elezioni, economia e politica estera i temi affrontati in oltre 3 ore di conferenza stampa
Il vicepresidente Usa, Mike Pence
GERUSALEMME CAPITALE

Rinviata la visita di Pence

Viaggio spostato "di qualche giorno". Sulla decisione pesano anche le tensioni con la Palestina
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori