Formula Uno, Hamilton centra la 68esima pole in carriera: è record!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:38

Record assoluto ed emozione visibile anche su un volto solitamente disteso come il suo: Lewis Hamilton, con la pole position conquistata a Spa, entra definitivamente nella storia della Formula Uno, stabilendo l’invidiabile primato di 68 totali e appaiandosi così a un’altra leggenda del mondo delle quattro ruote, Michael Schumacher. Il rinnovo di Sebastian Vettel con la Ferrari per le prossime tre stagioni, dunque, passa repentinamente in secondo piano, con i riflettori tutti puntati sul pilota inglese che, con questo record in cassaforte, si presenta da favorito assoluto al Gp del Belgio: “È una giornata speciale – ha detto in conferenza -. Sapevo che questo record era all’orizzonte e potevo raggiungerlo, ma cercavo di non pensarci troppo per non avere troppa pressione. È fantastico averlo raggiunto ed essere lì con una leggenda come Michael”.

Super Hamilton

Con il tempo pazzesco di 1’42”53, il pilota Mercedes ha confermato la sua confidenza sia con l’auto che con il circuito di Spa (dove esordì proprio Schumacher nel 1991, al volante della Jordan), mettendo in mostra una macchina velocissima che, al suo fianco, avrà proprio il rivale ferrarista, Vettel: “Ora che sono qui è una sensazione strana. Ricordo che nel 1996 sono venuto a vedere il mio primo GP qui a Spa. Vedevo Schumacher e sentivo il motore che mi scuoteva il torace. Lì il mio amore per questo sport è arrivato a un altro livello. Guidare qui è incredibile, ma farlo con questa macchina è ancora più grandioso. Non ho mai avuto sensazioni così belle. Poter fare la curva 10 in pieno è folle”. A proposito di Schumacher, a congratularsi per prima con Hamilton è stata proprio la moglie dell’ex pilota tedesco, con un messaggio consegnato all’inglese da Ross Brawn. Ricevendo il dispaccio con le parole della consorte del fuoriclasse di Hurth, Lewis non ha potuto fare a meno di commuoversi.

Vettel in prima fila

Nella girandola di congratulazioni, si è inserito anche il compagno di squadra Valterri Bottas, terzo in griglia ma non altrettanto veloce: “Congratulazioni a Lewis, io sono soltanto a due pole, ne ho di strada da fare…Non so come mai questo weekend non sono mai stato vicino a lui. Sono un po’ confuso sul perché non sono riuscito ad avvicinarmi a sufficienza”. In quarta posizione al via si presenterà l’altro ferrarista, Kimi Raikkonen (anche lui fresco di rinnovo), mentre alle sue spalle si piazzeranno le Red Bull di Verstappen e Ricciardo. Nemmeno arrivate alla Q3 le McLaren di Alonso e Vandoorne (11esimo e 15esimo in griglia).

 

Foto by Telegraph

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.