VENERDÌ 05 GIUGNO 2015, 11:00, IN TERRIS

FIFA: S'INDAGA SUI MONDIALI 2014, E SCOPPIA IL CASO HENRY

Dopo Sudafrica, Francia, Russia e Qatar anche il torneo giocato in Brasile lo scorso anno finisce nel mirino dell’Fbi

REDAZIONE
FIFA: S'INDAGA SUI MONDIALI 2014, E SCOPPIA IL CASO HENRY
FIFA: S'INDAGA SUI MONDIALI 2014, E SCOPPIA IL CASO HENRY
Ora anche il mondiale di calcio in Brasile del 2014 e il fallo di mano del giocatore francese Thierry Henry nella gara con l'Irlanda finiscono nel mirino dell'Fbi: secondo indiscrezioni della stampa americana si indaga sui rapporti fra il numero due della Fifa, il segretario generale Jerome Valcke, e l'ex numero uno del calcio brasiliano, Ricardo Teixeira, che per ora non è nell'elenco delle persone incriminate dal Dipartimento di Giustizia americano e che è stato a capo del comitato organizzatore di Brasile 2014 fino a quando non ha lasciato il Paese nel 2012. Al vaglio ci sarebbero 1000 documenti firmati dagli organizzatori dell'ultima Coppa del Mondo in vista del torneo.

Inoltre la Fifa avrebbe ammesso di aver versato alla Federcalcio irlandese 5 milioni di euro, per chiudere il caso del fallo di mano di Henry nei playoff con la Francia per i Mondiali 2010: il presidente della Federcalcio irlandese, John Delaney, secondo quanto riporta l' Afp citando un'intervista alla Rte Radio 1, avrebbe denunciato il pagamento effettuato, proprio perché non venisse portato in tribunale il caso del fallo di mano del giocatore, non visto dall'arbitro durante la partita nel novembre del 2009 per la qualificazione ai mondiali, che favori' poi l'eliminazione dell'Irlanda a favore della Francia. Si parla di presunto un accordo extragiudiziale raggiunto tra il presidente Blatter e lo stesso Delaney - "Questo avvenne un giovedì e il lunedì successivo l'accordo era firmato. E' stato un ottimo accordo per la Fai" - ha spiegato il presidente di quest'ultima. La Fifa avrebbe affermato che il denaro venne concesso "per porre fine a qualsiasi pretesa verso la Federazione stessa", ma avrebbe dovuto essere rimborsato se l'Irlanda si fosse qualificata al Mondiale del 2014: la cosa non è mai avvenuta e subito il prestito è stato cancellato.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Il museo Must di Vimercate
MOSTRA

"Il Segno del '900": da Cezanne a Picasso, da Kandinskij a Fontana

Dal 16 dicembre 2017 all'11 marzo 2018 presso il Museo del territorio di Vimercate (MB)
Lo Sferisterio di Macerata
MACERATA OPERA FESTIVAL

Il Mof si tinge di "verde speranza"

Le opere: Flauto magico, Elisir d'Amore e Traviata degli specchi
Maria Elena Boschi

La solita storia

Gran rumore sulla vicenda di Maria Elena Boschi e del suo ‘interesse’ per la Banca Etruria di cui il suo...
Le chiese copte colpite dagli attentati la Domenica delle Palme
TERRORISMO | EGITTO

Timori per il Natale, alta protezione per le chiese

Il governo ha rafforzato le misure di sicurezza davanti a tutti i siti sensibili senza fare distinzioni