LUNEDÌ 25 MARZO 2019, 16:20, IN TERRIS


F1

Ferrari, test in vista per Mick Schumacher

Lo rivela Motorsport.com: il 20enne figlio di Michael potrebbe girare sulla SF90 di Vettel e Leclerc dopo il Gp del Bahrein

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Mick Schumacher
Mick Schumacher
P

otrebbe trovarsi presto al volante della SF90 Mick Schumacher, pronto a qualche giro di prova al volante della prima vettura della Scuderia. In breve, il figlio 20enne del grande Michael sarebbe in procinto di debuttare sulla Ferrari, con il marchio del Cavallino che suo padre portò ai massimi livelli e ai massimi trionfi (cinque Mondiali in bacheca). Una bella soddisfazione per Mick, anticipata da Motorsport.com: al già previsto test sull'Alfa Romeo di Frederic Vasseur, Schumi Jr dovrebbe aver modo di girare sulla Rossa di Sebastian Vettel e di Charles Leclerc nella sessione in programma dopo il secondo Gp della stagione, in Bahrein. Il regolamento, infatti, prevede che al termine della gara le scuderie procedano con le prove dei propri piloti dell'accademia. E gli occhi del team sarebbero caduti proprio sul fresco campione europeo della Formula 3, pilota della Ferrari Driver Academy.


Impegni multipli

Il 3 aprile, Mick Schumacher dovrebbe girare sull'Alfa Romeo, mentre il test con la Ferrari sarebbe previsto il giorno prima. Una bella prova per il giovane dell'Academy che, al di là del cognome importante, è considerato un vero e proprio predestinato, in grado di raccogliere l'eredità paterna nonostante l'aura immensa che la circonda, un po' come riuscì a fare Jacques Villeneuve, figlio del grande Gills e futuro campione del mondo. Quel weekend, tra l'altro, Schumi Jr è atteso anche dalla prima prova stagionale del campionato di Formula 2, nel quale correrà con la Prema. Un'agenda piena, dunque, per Mick, intenzionato a fare del suo meglio per dimostrare che il talento è cosa comune in casa Schumacher. Ovviamente, da fare c'è ancora molto e, com'è giusto, a Mick va lasciato il tempo e il modo di dimostrare quanto vale.

Da un punto di vista pratico, qualora fosse confermato, quello sulla SF90 sarà un test importante per uno dei giovani più promettenti della Scuderia Ferrari, confermando quella linea verde già avviata con l'ingaggio di Charles Leclerc. Sul lato romantico, va da sé che vedere nuovamente il nome Schumacher sulla Rossa farà un certo effetto.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Teste di cuoio
LOURDES

L'ex militare si arrende alla polizia

L'unica ferita è l'ex compagna dell'uomo: raggiunta da un colpo di arma da fuoco
L'Ilva di Taranto
ILVA

Si dimettono i commissari straordinari

Lettera recapitata al Mise. Di Maio: "Grazie per il lavoro svolto, inizia fase due"
Luigi Di Maio
25 APRILE

Di Maio attacca: "Chi lo nega era anche a Verona"

Il vicepremier critico: "Coloro che negano la festa della Liberazione passeggiavano con gli antiabortisti"
Simbolo Eurostat
COMUNITÀ EUROPEA

Eurostat: debito in crescita nel 2018

Il deficit è invece sceso al 2,1%, dal 2,4% del 2017
Armando Siri
IL CASO

Siri, Salvini: "Giudici facciano in fretta"

Il vicepremier: "Si è colpevoli solo con condanna". Morra: "Intollerabile presenza nel governo"
Coltello
ROMA

Gli vede il crocifisso al collo, tenta di sgozzarlo

Il fatto alla vigilia di Pasqua vicino la stazione Termini. Marocchino l'aggressore