Fazio piega il Cagliari al 94', Roma al terzo posto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3:38

Gol in extremis contestato, la Var convalida e l'Olimpico esplode. La Roma approfitta del ko dell'Inter e vince 1 a 0 in pieno recupero contro un Cagliari che avrebbe meritato il pareggio. Decisivo il gol di Fazio in pieno recupero. Quinto successo per 1-0 della Roma, almeno due più di ogni altra squadra di Serie A nella stagione 2017/18. Il team di Eusebio Di Francesco è imbattuto da sette gare di fila contro il Cagliari in campionato; nelle ultime quattro partite casalinghe non ha subito alcun gol.

Così in campo

Di Francesco si affida alla migliore difesa del campionato italiano, con Fazio e Manolas al centro e Kolarov e Florenzi sulle fasce. Nel tridente d'attacco ecco Schick insieme a Perotti e Dzeko. Il Cagliari si affida al solo Pavoletti in avanti, con Joao Pedro a rifinire, ma con un centrocampo ben assortito con Cigarini, Padoin, Barella, Ionita e Van del Wiel.

La partita

Nella prima mezzora di gioco, i padroni di casa provano a dettare i ritmi, ma si scontrano contro il muro eretto da Diego Lopez. La Roma penetra con Florenzi e Kolarov, ma il Cagliari difende quasi alla perfezione i pali di Cragno. Ci prova anche Nainggolan da lontano la prima conclusione finisce sul fondo, mentre la seconda viene deviata dal portiere. I sardi rischiano pochissimo contro una Roma in costante spinta, ma poco brillante e senza inventiva. Al 5' della ripresa, dopo un dubbio contatto tra Cragno e Dzeko, Damato punisce Dzeko con un cartellino giallo per simulazione, ma dopo aver consultato la Var, l'arbitro concede il calcio di rigore. A batterlo e Perotti: una strana rincorsa al rallentatore e il tiro che nasce viene facilmente parato. I giallorossi sembrano poco lucidi, soprattutto in fase di impostazione. Deludente la coppia Dzeko-Schick che spesso si pestano i piedi. Dentro Farias, e subito il giocatore del Cagliari si fa pericoloso nell'area giallorossa. Negli ultimi dieci minuti la Roma preme nella metà campo ospite, ma il Cagliari difende in massa. Il match sembra avviarsi verso un giusto pareggio, ma in pieno recupero i giallorossi riescono a raggiungere il vantaggio grazie ad un colpo di testa di Fazio dopo una ribattuta di Cragno. Damato consulta il Var e poi convalida la rete.

Fazio: “Il gol doveva arrivare per forza”

“Per tutta la gara abbiamo cercato il gol, abbiamo giocato il secondo tempo tutto nella loro metà campo. Il gol doveva arrivare per forza ed è arrivato. Ho colpito la palla nettamente con la pancia, non è mano”. Così il difensore della Roma, Federico Fazio, commenta la sua rete in extremis, 'convalidata' dalla Var, che ha dato la vittoria sul Cagliari. “Loro hanno giocato una gara intelligente, il secondo tempo erano tutti dietro ed è difficile così – aggiunge il difensore a Premium Sport -. Abbiamo girato bene la palla, ci abbiamo provato. Ora dobbiamo pensare solo a noi stessi e a fare il nostro lavoro. Dovevamo prenderci i tre punti e siamo tutti contenti”.

Di Francesco: “Vittoria sofferta ma importante”

“Questa gara era importante, avevo dato un segnale, e l'abbiamo vinta soffrendo. Si parla sempre degli episodi, che sono importantissimi, ma noi avremmo potuto fare gol prima. Abbiamo subito il primo tiro contro dopo 83', abbiamo sempre fatto la gara contro un Cagliari molto organizzato ma noi abbiamo voluto fortemente la vittoria. Ci teniamo stretti questi 3 punti”. E' quanto afferma l'allenatore della Roma, Eusebio Di Francesco, dopo la vittoria al 94' sui sardi. “Abbiamo concesso pochissimo in difesa, il Cagliari non ci ha permesso di essere aggressivi ma abbiamo avuto una grande supremazia territoriale – prosegue -. Dovevamo essere più cinici e cattivi, dobbiamo lavorare ancora di più. Ma io non sono d'accordo sulla prestazione negativa, abbiamo fatto la partita. Abbiamo tirato in porta 20 volte, dovevamo essere più precisi”. E sull'a coppia d'attacco commenta: “Oggi ho messo Schick per farlo crescere, non è ancora al top ma deve giocare queste gare per migliorare. Con Dzeko si sono scontrati una volta ma non ci facciamo un film su questa cosa, devono giocare insieme non sposarsi. Perotti ha sbagliato il penalty ma lo ritengo uno dei migliori rigoristi”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.