VENERDÌ 26 AGOSTO 2016, 15:47, IN TERRIS

EUROPA LEAGUE, IL SORTEGGIO SORRIDE ALLE ITALIANE. OSTACOLO SOUTHAMPTON PER L'INTER

Baldissoni: "Sorteggio bello? E' proprio l'errore che va evitato. Bisogna smetterla di fare questi discorsi"

MATTIA SHERIDAN
EUROPA LEAGUE, IL SORTEGGIO SORRIDE ALLE ITALIANE. OSTACOLO SOUTHAMPTON PER L'INTER
EUROPA LEAGUE, IL SORTEGGIO SORRIDE ALLE ITALIANE. OSTACOLO SOUTHAMPTON PER L'INTER
L'urna di Montecarlo, dopo aver portato bene a Napoli e Juventus nel sorteggio di Champions League, sorride anche alle italiane che si apprestano a gareggiare in Europa League. E' appena iniziata, dunque, la strada verso la finale di Stoccolma, in programma il 24 maggio 2017. Un percorso lungo e impervio, tuttavia,  per le due italiane che partivano in prima fascia: Inter e Fiorentina. I viola che possono ritenersi soddisfatti, avendo trovato Paok Salonicco, Slovan Liberec e Qarabag (Gruppo J). Per i nerazzurri, sorteggiati nel Gruppo K, la minaccia più grande è il Southampton. Non va poi sottovalutato lo Sparta Praga che nella scorsa edizione del trofeo cadetto della Uefa ha estromesso la Lazio agli ottavi di finale. Completa il raggruppamento l'Hapoel Beer-Sheva.

Per Roma e Sassuolo la grande paura era José Mourinho. Ma il Manchester United è stato abbinato a Fenerbahce, Feyenoord e Zorya. Per il team di Spalletti il sorteggio è d'oro: i giallorossi, dopo il ko con il Porto, si consolano, per così dire, pescando il Viktoria Plzen, tra le teste di serie, trovando Austria Vienna in terza fascia e i romeni dell'Astra Giurgiu in quarta. Un girone "tranquillo" con trasferte non particolarmente complesse. Ben diverso l'approccio del Sassuolo, che partiva dalla quarta fascia avendo un ranking bassissimo: Athletic Bilbao, Genk e Rapid Vienna formano un raggruppamento molto equilibrato, nel quale la formazione di Di Francesco potrà farsi valere, senza tralasciare il valore di Athletic e Genk.

"Sorteggio bello? E' proprio l'errore che va evitato. Bisogna smetterla di fare questi discorsi. Dobbiamo essere all'altezza delle competizioni che giochiamo e degli avversari in campo". Le parole del direttore generale della Roma, Mauro Baldissoni, che commentano il Girone E di Europa League che vedrà impegnati i giallorossi, suonano come un monito: "E' sbagliato scendere in campo pensando che gli avversari siano facili - prosegue - il nostro obiettivo era evitae trasferte lunghe, che, giocando di giovedì, potevano creare problemi logistici. Dobbiamo scendere in campo per vincere. La Roma è stata costruita per competere e vincere in qualunque manifestazione". L'eliminazione dai Playoff di Champions ha lasciato delle scorie: "Non ce lo aspettavamo, siamo delusi, dispiaciuti e arrabbiati. Adesso onoriamo questa competizione. Solo con le vittorie si costruiscono una dimensione internazionale e una mentalità vincente".

Ai microfoni di Radio24 risuonano, invece, le parole di Di Francesco: "Sono contento di andare in bei posti: Bilbao, Vienna, Genk. Ce la possiamo giocare". "Forse non ci rendiamo conto della crescita che abbiamo avuto in questi anni - prosegue il ct degli emiliani - perché dietro i successi c'è sempre lavoro, abnegazione e sacrificio Per me non siamo grandi, siamo piccoli, ma con tanta voglia di migliorarci". Ha parlato dei sorteggi anche il direttore generale della Fiorentina, Andrea Rogg: "Non vediamo l'ora di iniziare questa nuova edizione con l'obiettivo di andare passo dopo passo e concentrarci sulle avversarie del girone. Affronteremo tutte le partite con il coltello fra i denti". Questa la composizione dei gruppi eliminatori dell'Europa League, dopo il sorteggio a Montecarlo.

- Gruppo A: Manchester United (Eng); Fenebarche (Tur); Feyenoord(Ned); Zorya(Ukr).

- Gruppo B: Olympiacos(Gre); Apoel (Cyp); Young Boys(Sui); Astana(Kaz).

- Gruppo C: Anderlecht (Bel); Saint-Etienne (Fra); Mainz(Ger); Qabala(Aze).

- Gruppo D: Zenit (Rus); Az Alkmaar (Ned); M. Tel-Aviv (Isr); Dundalk(Irl).

- Gruppo E: Victoria Plzen (Cze); Roma (Ita); Austria Vienna (Aus); Astra Giurgiu (Rom).

- Gruppo F: Athletic Bilbao (Spa); Genk (Bel); Rapid Vienna (Aus); Sassuolo (Ita).

- Gruppo G: Aiax (Ned); Standard Liegi (Bel); Celta (Esp); Panathinaikos(Gre).

- Gruppo H: Shakhtar Donetsk(Ukr); Braga (Por); Gent (Bel); Konyaspor(Tur).

- Gruppo I: Schalke(Ger); Salzburg(Aut); Krasnodar(Rus); Nice (Fra).

- Gruppo J: Fiorentina (Ita); Paok(Gre); Liberec(Cze); Qarabag (Aze).

- Gruppo K: Inter (Ita); Sparta Praha(Cze); Southampton(Eng); H. Beer-Sheva(Irs).

- Gruppo L: Villarreal (Esp); Steaua(Rou); Zurich(Sui); OsmanlÕspor(Tur).
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini
VERSO LE ELEZIONI

Centrodestra, i leader firmano il programma

Berlusconi, Salvini e Meloni sottoscrivono il documento a Palazzo Grazioli. L'ex premier: "Ampiamente condiviso"
Perris, la casa-prigione dei 13 ragazzi
IL CASO

California, i genitori aguzzini rischiano l'ergastolo

I due coniugi sono accusati di tortura. Rivelati dettagli inquietanti sulle condizioni di detenzione dei propri figli
Michele Gesualdi
FIRENZE

E' morto Michele Gesualdi, l'allievo di don Milani

Ex presidente della Provincia di Firenze, è stato un sostenitore della legge sul biotestamento. Aveva 74 anni
MILANO | INCIDENTE SUL LAVORO

Morto anche il quarto operaio intossicato

L'uomo, operaio della "Lamina", era ricoverato presso il "San Raffaele". Nella tragedia morto anche suo...
I danni causati dalla tempesta Friederike
MALTEMPO IN NORD EUROPA

Otto vittime
tra Olanda, Belgio
e Germania

Centinaia di migliaia di persone, dal Regno Unito alla Romania, sono senza elettricità
INFLUENZA

Mai così tanti casi dal 2004. A letto 4 milioni di italiani

La fascia di età più colpita dal virus influenzale è quella dei bambini al di sotto dei cinque anni