GIOVEDÌ 07 MAGGIO 2015, 12:04, IN TERRIS

EUROPA LEAGUE: BENITEZ SI AFFIDA A HIGUAIN, MONTELLA AL TRIDENTE JOAQUIN-GOMEZ- SALAH

Questa sera il Napoli al San Paolo sfiderà il Dnipro, mentre la Fiorentina giocherà in casa del Siviglia

REDAZIONE
EUROPA LEAGUE: BENITEZ SI AFFIDA A HIGUAIN, MONTELLA AL TRIDENTE JOAQUIN-GOMEZ- SALAH
EUROPA LEAGUE: BENITEZ SI AFFIDA A HIGUAIN, MONTELLA AL TRIDENTE JOAQUIN-GOMEZ- SALAH
Ancora Italia nelle semifinali di Europa League di questa sera: al San Paolo il Napoli è pronto per la sfida contro il Dnipro, mente la Fiorentina affronterà il Siviglia allo stadio Pizjuan. I partenopei non perdono in casa dal 2013 e nella loro storia giocano la seconda semifinale dell'ex Coppa Uefa. Quella contro il Dnipro sarà la settima semifinale europea, invece per Rafa Benitez, che in 3 occasioni ha poi vinto il trofeo.

Il tecnico spagnolo potrebbe portare in campo un 4-2-3-1: i dubbi sono soprattutto a centrocampo dove probabilmente vedremo la coppia composta da Lopez e Inler, favorito nel ballottaggio con Gargano. In difesa Britos dovrebbe fare tandem con Albiol mentre nessun dubbio su Maggio e Ghoulam ai lati. In mezzo al campo Callejon, Hamsik e Mertens in supporto ad Higuain. Niente da fare per l'attaccante spagnolo Michu alle prese con un dolore alla coscia. A disposizione Rafael, Henrique, Jorginho, David Lopez, Gabbiadini, Insigne, Koulibaly. Gli ucraini invece nell'ultima sfida di campionato hanno risparmiato diversi titolari, a partire dalla punta Seleznyov che è favorito rispetto a Kalinic, supportato da Luchkevych, Fedorchuk, e Konoplyanka, il giocatore sicuramente più rappresentativo, a metà del campo con Rotan e Kankava; difesa a 4 con scelte obbligate con Cheberyachko e Douglas al centro e Fedetskiy e Matos ai lati, mentre a difendere i pali Boyko.

Nell'altra semifinale, Vincenzo Montella che potrà contare sulla spinta di più di 1.500 tifosi, farà scendere la squadra in campo con in porta Neto, Tomovic nel ruolo di terzino destro e Marcos Alonso a sinistra, centrali Savic e Gonzalo Rodriguez. A centrocampo giocheranno Borja Valero, Pizarro e Mati Fernandez, in attacco il tridente composto da Joaquin, Mario Gomez e Salah. La Fiorentina torna dopo 7 anni a disputare una sefimifinale di Europa League e Montella, che non vuole certamente sciupare l'occasione, ha le idee chiare e vuole vincere: "È raro che la Fiorentina abbia raggiunto questi livelli negli ultimi anni. Arriviamo a questa semifinale molto sereni, c'è orgoglio e soddisfazione ma nessun appagamento, serve a poco arrivare in semifinale senza il desiderio di arrivare in finale. Dobbiamo dimostrarlo in campo".


Gli spagnoli invece che hanno trionfato in questa competizione nella stagione 2005-2006, nel 2006-2007 e nel 2013-2014, non avranno Nicolas Pareja, e probabilmente dovranno fare a meno anche del capitano e portiere, Beto, contuso a una spalla: al suo posto in porta Sergio Rico. Ballottaggio in mezzo anche con Mbia-Iborra e Vitolo-Reyes sulla fascia sinistra, così che l'allenatore Unai Emery schiererà un 4-2-3-1: in difesa Coke, Carriço, Kolodziejczak e Trémoulinas; mentre a centrocampo Banega e Krychowiak e in attacco Bacca sarà appoggiato dal trio Aleix Vidal, Iborra (Mbia), Vitolo(Reyes).
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia
Il Muro del Pianto
GERUSALEMME

La Casa Bianca: "Il Muro del Pianto è parte di Israele"

Fonti dell'amministrazione: "Impensabile uno scenario diverso". Scontri e morti nella regione