EUROBASKET: LITUANIA ANNIENTATA, SPAGNA CAMPIONE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:36

La Spagna batte la Lituania e si laurea campione d’Europa di basket. A trascinare gli iberici, privi di Marc Gasol, Navarro e Rubio, e con Fernandez non al top e costretto ad uscire durante il terzo periodo, è Pau Gasol, a referto con 25 punti e come Mvp della serata. Dodici punti di Llull, 11 di Fernandez. La Lituania, che nei quarti aveva eliminato gli azzurri di Pianigiani all’overtime, può solo consolarsi per i 13 punti di Kalnietis e Seibutis.

La finale, arbitrata ottimamente dall’italiano Lamonica, non e’ stata per intensità all’altezza di un torneo continentale che ha regalato più di una emozione. La Spagna ha sempre avuto in mano il match senza troppi problemi, trovandosi sul +15 (23-8) gia’ a 8’03” dalla fine del secondo quarto. Un dominio incontrastato, dal campo e sotto le plance, con i ragazzi di Kazlauskas apparsi stanchi. Gasol ha fatto il bello e cattivo tempo, tanto da accumulare 14 punti all’intervallo lungo, chiuso sul 41-33 dalla Spagna. Che, al ritorno sul parquet, ha subito represso ogni velleita’ di rimonta degli avversari, sotto di 17 (52-35) durante il terzo round, chiuso sul 60-43 per le ‘furie rosse’, che a 19″ hanno regalato la standing ovation ad un immenso Pau Gasol.

Nel trionfo spagnolo c’è comunque un pò di Italia: Scariolo si conferma tra i più vincenti di sempre, avendo trascinato gli iberici al terzo titolo continentale dopo quelli conquistati nel 2009 e 2011. Senza dimenticare l’argento di Londra 2012 messo in bacheca con una nazionale entrata di diritto nella storia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.