E’ morto a 84 anni Viktor Tikhonov, la leggenda dell’ hockey russo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:06

Il mondo dello sport è in lutto per la scomparsa, all’età di 84 anni, di Viktor Tikhonov. Vinse in carriera 13 titoli consecutivi nel campionato sovietico tra il 1978 e il 1989, 8 mondiali, tre ori e un argento olimpico. A diffondere la notizia è stata l’agenzia Tass, informata dalla società sportiva del CSKA di Mosca.

Viktor Tikhonov era anche un allenatore: la nazionale sotto di lui ha vinto la Coppa del Canada e la Challenge Cup. Nel 1998 è stato introdotto nella Hall of Fame della Federazione Internazionale di Hockey su ghiaccio e il suo nome è menzionato anche nel Museo delle glorie olimpiche a Losanna. Vladimir Putin ha espresso le sue condoglianze alla famiglia e agli amici di Tikhonov.

Una famiglia sfortunata: Viktor era padre di Vasili, che era allenatore del Langnau nel 2001-2002, il quale ha perso la vita nell’agosto 2013 cadendo dalla finestra del suo appartamento moscovita. A portare avanti il glorioso nome dei Tikhonov ci pensa ora suo nipote, che pure si chiama Viktor e attualmente gioca come attaccante dello SKA San Pietroburgo. negli ultimi Mondiali ha totalizzato 16 punti realizzando 8 gol in 10 partite.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.