MERCOLEDÌ 13 MARZO 2019, 01:10, IN TERRIS


CHAMPIONS LEAGUE

CR7 ribalta l'Atletico, la Juve è ai quarti

Una tripletta del portoghese regala il passaggio del turno, eliminati Simeone e i Colchoneros

REDAZIONE
Juventus-Atletico Madrid 3-0. Cristiano Ronaldo festeggiato dai compagni di squadra
Juventus-Atletico Madrid 3-0. Cristiano Ronaldo festeggiato dai compagni di squadra
C

hi era CR7 lo sapevano tutti. E tutti sapevano anche che la Juventus lo aveva preso per questo, per essere la stella in grado di illuminare la via per l'Europa. Per vincere da solo serate come questa. La Juve l'impresa la fa: archivia la serata del Wanda Metropolitano nei file di posta indesiderata, sfodera il suo asso e manda a casa l'Atletico Madrid con una rimonta stratosferica. Allo Stadium finisce 3-0, con il tabellino che recita lo stesso nome. Un doppio nome: Cristiano Ronaldo da Funchal. Non solo lui, per carità. Quella di stasera è stata una prova corale da urlo, una partita da Juve vera, quella che non si era vista a Madrid e quella che regola i Colchoneros per approdare ai quarti con un altro spirito, quello di chi questa coppa vuole vincerla.


Moduli e tattica

Sì, Ronaldo la Juventus l'ha preso per questo, perché si esaltasse in partite come questa. Si partiva dallo 0-2 del Wanda e da una squadra chiamata all'impresa delle imprese contro una delle formazioni meglio attrezzate e, soprattutto, più rodate della Champions, in tutto e per tutto agli ordini del suo tecnico Simeone. Cristiano Ronaldo, certo, ma la vittoria l'ha costruita Allegri e non solo sul campo, visto che è rimasto impermeabile alle critiche e alle voci di un presunto fallimento se la Juventus non fosse riuscita a passare il turno. Il tecnico disegna il suo assetto all'italiana, piazzando Emre Can in mezzo con Spinazzola e Cancelo come esterni, chiedendo a Bernardeschi e Mandzukic di supportare CR7 in avanti. Funziona tutto bene e infatti i bianconeri passano alla mezz'ora, quando Ronaldo raccoglie un suggerimento di Bernardeschi sovrastando Juanfran di testa per l'1-0.


Man of the match

Il leitmotiv del match è sempre lo stesso: Juve a spingere, Atletico ad arrancare. Forse per questo dopo soli 3' dall'inizio della ripresa sbuca nuovamente Ronaldo, stavolta travolgendo Godin con la sua imperiosità e andando a staccare più in alto di lui quando è chiamato al colpo di testa da un cross di Joao Cancelo. La goal line technology interviene ma da il gol, fissando il punteggio sul 2-0 e in perfetta parità. L'Atletico però non c'è e la Juve ne approfitta. Anzi ne approfitta Bernardeschi che, lanciandosi in un'azione in solitaria, va a guadagnarsi un calcio di rigore, utile per far segnare ancora Ronaldo e per fargli portar via il pallone. E' 3-0 allo Stadium, l'esatto copione che i tifosi aspettavano. Quello già scritto, quando in  squadra hai CR7.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Ousseynou Sy e il bus distrutto dalle fiamme
SAN DONATO MILANESE

Bus dirottato, i pm: "Sy resti in carcere"

Secondo gli inquirenti sussiste il pericolo di reiterazione. Al vaglio le dichiarazioni dell'autista
Corteo Festa del Tricolore a Catania
CATANIA

All'ospedale giovane aggredito da 30 antifascisti

Il 18 stava distribuendo volantini di una comunità giovanile identitaria: rotto uno zigomo
Bambino al rubinetto dell'acqua
GIORNATA MONDIALE DELL€ACQUA

Unicef: "Più bimbi morti per diarrea che per proiettili"

Oltre 4,5 miliardi di persone non usano servizi igienico-sanitari sicuri
Aereo che ha portato Xi a Roma
ACCORDO ITALIA-CINA

Conte e Di Maio difendono la Via della Seta

Premier e vicepremier 5Stelle: "Nuove opportunità". E intanto giungono critiche dal Finantial Times
LORETO

Al via il pellegrinaggio dei giovani dell'Unitalsi

Una delegazione donerà al Papa un simbolo dell'Associazione
La stazione Termini a Roma
STAZIONE TERMINI

Paura in centro a Roma: minaccia i passanti con una pala

Prima aveva tentato di rapinare un'edicolante nella Galleria
Il bus incendiato nel milanese
LA CIRCOLARE

Viminale: stretta sulle patenti degli autisti dei bus

Maggiori controlli e raccordo operativo con le motorizzazioni civili
Cina: la violenta esplosione nell'impianto chimico
CINA

Esplode impianto chimico: 47 morti

Il presidente Xi in visita in Italia: "Massimo sforzo per salvare vite umane"
Il Fronte al-Nusra
ABRUZZO E ALTRE REGIONI

Finanziavano i terroristi: 20 indagati

Le ipotesi investigative sarebbero riconducibili al movimento radicale islamico Al-Nusra
La tendopoli
SAN FERDINANDO

Ancora un rogo: morto un migrante

Incendio nella tendopoli che ospita le persone sgomberate dalla vecchia baraccopoli