MERCOLEDÌ 15 APRILE 2015, 003:30, IN TERRIS

CHAMPIONS: VIDAL STENDE IL MONACO. LA JUVE VEDE LA SEMIFINALE

Prezioso 1-0 per i bianconeri grazie a un rigore del cileno. I francesi non infrangono il muro di Allegri

REDAZIONE
CHAMPIONS: VIDAL STENDE IL MONACO. LA JUVE VEDE LA SEMIFINALE
CHAMPIONS: VIDAL STENDE IL MONACO. LA JUVE VEDE LA SEMIFINALE
Buona la prima per la Juve che batte 1-0 il Monaco in casa e può guardare con meno preoccupazioni al match di ritorno. La presenza di Pirlo si fa subito sentire al 4' quando con un lancio illuminante serve Morata solo davanti al portiere ma lo spagnolo spara al volo in tribuna. Poco male, il segnalinee segnala un fuorigioco che però non c'era. Juve subito aggressiva e che ci riprova un minuto dopo con Tevez dal limite ma Subasic è attento e blocca. Alla prima occasione però è il Monaco a sfiorare il vantaggio con una azione travolgente di Martial sulla sinistra, assist in mezzo per Ferreira-Carrasco che tira incredibilmente centrale tra le braccia di Buffon. Gara spettacolare, con la Juve che replica a sua volta con una incursione di Pereyra sventata dalla difesa di casa.

Sul capovolgimento di fronte ancora monegaschi pericolosi con Ferreira Carrasco che dal limite chiama Buffon alla deviazione in angolo. Ci prova anche Moutinho dal limite con palla a lato di un paio di metri. Dopo un inizio scoppiettante la gara cala leggermente di tono, con la Juve che non riesce a trovare spazi nella munita retroguardia monegasca. La squadra di Allegri, inoltre, soffre la velocità degli esterni offensivi di Jardim. I bianconeri si rivedono poco prima della mezzora quando Marchisio dal limite trova Tevez libero a due metri da Subasic, ma la conclusione al volo dell'Apache è centrale fra le braccia del portiere. Dopo un tentativo in contropiede di Martial fermato di fisico da Chiellini in area, nel finale di tempo altra ghiotta occasione per la Juve con Vidal che pescato tutto solo in area sulla sinistra calcia malamente alto sulla traversa.

Juve che riparte con il piede a tavoletta ma come nel primo tempo la prima vera occasione è per il Monaco: micidiale contropiede di Ferreira Carrasco per il neo entrato Bernardo Silva, il cui tiro sul primo palo viene deviato in angolo da Buffon. All'8' la Juve passa: lancio magistrale di Pirlo per Morata, l'attaccante spagnolo è furbo nel farsi 'tamponare' in area da Ricardo Carvalho, per l'arbitro Kralovec è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Vidal che con freddezza spiazza Subasic. Veementi le proteste del Monaco sull'occasione del rigore.

La squadra di Jardim prova a reagire con Kondogbia che ruba palla a Marchisio sulla trequarti e dal limite dell'area costringe Buffon al calcio d'angolo. Al 66' ci prova da fuori area Morata, palla di un soffio a lato. Il tecnico del Monaco si gioca la carta Berbatov al posto di Raggi, con l'arretramento di Fabinho. Il bulgaro sfiora subito il pareggio con un colpo di testa su calcio d'angolo con palla di poco a lato a Buffon battuto. Allegri replica inserendo Barzagli al posto di Pirlo e passando alla difesa a tre con Pereyra che scala sulla linea di mediani. Nel finale il tecnico bianconero manda in campo anche Matri al posto di uno stanco Morata e concede a Sturaro l'esordio in Champions al posto di Pereyra. La Juve si limita a controllare gli ultimi disperati tentativi dei monegaschi.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il museo Must di Vimercate
MOSTRA

"Il Segno del '900": da Cezanne a Picasso, da Kandinskij a Fontana

Dal 16 dicembre 2017 all'11 marzo 2018 presso il Museo del territorio di Vimercate (MB)
Lo Sferisterio di Macerata
MACERATA OPERA FESTIVAL

Il Mof si tinge di "verde speranza"

Le opere: Flauto magico, Elisir d'Amore e Traviata degli specchi
Il luogo dell'esplosione
PRATI

Molotov contro un commissariato Ps

La bottiglia incendiaria ha colpito un vecchio furgone della polizia. Indagini in corso
INDONESIA

Sisma di 6.5 a Giava: morti e crolli

L'epicentro a 92 km dalla superficie: panico e gente in strada. Non è ancora chiara l'entità dei danni
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
Cristiani perseguitati
GERMANIA

Cattolici e protestanti contro i nazionalismi

Presentato a Berlino il rapporto ecumenico sulla libertà religiosa dei cristiani nel mondo