Champions: Ronaldo trascina il Real, Bayern ko

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:09

La vince il Real con l’allievo Zidane che si permette di venire a guastare la festa in casa del Bayern di Ancelotti. Due gol di Cristiano Ronaldo in rimonta dopo il vantaggio di Vidal decidono una sfida che adesso pende tutta dalla parte dei campioni d’europa.

Partono forte i bavaresi, davanti c’è Muller al posto dell’infortunato Lewandowski. Clima caldissimo all’Allianz Arena, arbitra Rizzoli. Pronti e via e subito Bayern, Real che attende. Squadre coperte, i bavaresi guadagnano solo angoli ma l’assenza della stazza di Lewa si fa sentire eccome. Ritmi folli imposti dai bavaresi, ma il Real non concede spazi. Molti falli, Rizzoli lascia correre spesso, ma la gara non è cattiva. In campo molto equilibrio e tanta paura di scoprirsi. Si scuote il Real che guadagna campo, Ronaldo calcia male una punizione dal limite, poi Neuer vola per deviare una stilettata di Kroos. Dall’angolo la prima palla gol. Kroos la mette dentro per la testa di Benzema, Neuer vola ancora e devia sulla traversa. Brividi. Ora il Bayern sembra fare fatica a tenere il boccino del gioco. Lo prende per mano Ribery e i rossi di Germania tornano a correre.

Ci prova subito Alaba che filtra tra le maglie della difesa madridista, palla fuori di un niente. Gran giocata di Ribery, sempre nel vico del gioco, destro violento dal limite, Bale si immola e chiude. Il Real arretra, il Bayern spinge e da angolo trova il vantaggio. Dalla bandierina Thiago Alcantara, su tutti svetta la testa di Artuto Vidal che da centro area fulmina Navas: 1-0. Esplode l’Allianz. Il Real prova a reagire, ma sono ancora i bavaresi a fare la voce grossa. Gran palla di Muller che libera in area Lahm che solo si fa chiudere in angolo. Occasione ghiottissima sprecata. Replica il Madrid, Ronaldo si libera dalla marcatura e calcia dal limite di potenza, bravo Neuer in angolo.

Allo scadere l’episodio che potrebbe cambiare la partita. Ribery calcia di potenza, gli si oppone Carvajal che tocca con la spalla. Urla l’Allianz e Rizzoli indica il dischetto, ma non sembrava rigore. Dagli undici metri ancora Vidal che spara altissimo. Finisce qui il primo tempo. Vantaggio giusto per il Bayern.

Inizia la ripresa ed è subito Real. Gran centro dalla destra di Carvajal, Cristiano anticipa tutti e con un destro al volo sotto misura fredda Neuer: 1-1. Il Bayern accusa il colpo e subisce il gioco del Real che va in totale possesso della gara. I tedeschi spariscono dalla partita e si fanno prendere dal nervosismo. Ne fa le spese Javi Martinez che in un paio di minuti manda per terra Ronaldo e si prende due gialli che gli valgono la doccia anticipata. Il Real domina e Neuer diventa protagonista prima salvando su Benzema, poi chiudendo d’istinto su una conclusione a botta sicura di Ronaldo. Che però trova il gol e la doppietta personale quando va a girare di destro un centro al bacio di Carvajal: 2-1 e fine dei giochi. Tra sette giorni si replica al Bernabeu col Real ad un passo dalla semifinale.

Nelle altre due partite della giornata, impresa del Monaco che va a vincere in casa del Dortmund per 3-2 ipotecando la qualificazione. Per i monegaschi doppietta di Mbappe e autogol di Bender, per il Borussia a segno Dembele e Kagawa. La sfida invece sembra più aperta tra Atletico e Leicester con gli inglesi che cedono solo 1-0 per un rigore trasformato da Griezmann. E in casa possono provare a ribaltare il risultato.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.