Champions, pioggia di gol agli ottavi: il Manchester City vince in rimonta 5-3

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:30

Goleada ed emozioni. Così si può riassumere la notte degli ottavi di Champions League, dove il City batte il Monaco 5-3, mentre l’Atletico Madrid cala il poker in casa del Bayer Leverkusen. Il ritorno il 15 marzo. Veri mattatori della serata Aguero e Falcao, bomber di razza che segnano una doppietta a testa.

Manchester, show di Aguero e Falcao

Il City vince una partita incredibile contro il Monaco e si avvicina ai quarti. La formazione monegasca, trascinata dal solito, incontenibile Falcao, accarezza a lungo il sogno di portare via un successo ma si arrende 5-3 alla squadra di Guardiola, trascinata dalla doppietta di Sergio Aguero. City in vantaggio al 25′ del primo tempo con Sterling. Pronta la risposta del Monaco che al 32′ trova il pareggio con Falcao, abile a realizzare in tuffo di testa e poi al 40′ ribalta il risultato con la prima rete in Champions del diciottenne Mbappé. la formazione di Jardim ha la possibilità di portarsi sul 3-1 a inizio ripresa su rigore ma la battuta di Falcao dagli 11 metri è debole e Caballero para. Il City al 13′ trova il gol del 2-2 con Aguero che batte un incerto Subasic. Ma il pareggio dura poco perché al 15′ Radamel Falcao si fa perdonare l’errore dal dischetto e con un cucchiaio batte Caballero. Partita finita? Per niente, perché Aguero trova la rete del 3-3 che dà nuova linfa ai Citizens che al 32′ trovavo il gol del sorpasso con Stones e poi nel finale è Sanè a fissare il punteggio su 5-3.

L’Atletico Madrid stende il Bayer Leverkusen

Nell’altro ottavo di finale, l’Atletico Madrid sbanca la BayerArena di Leverkusen vincendo 4-2. Dopo un avvio positivo del Leverkusen, l’Atletico prende il controllo del match e segna due volte nel giro di otto minuti con una magia di Saúl Ñíguez e poi, al 25′, il raddoppio di Griezmann (che sfiora anche il tris al 34′). A inizio ripresa (3′) il Leverkusen trova il gol dell’1-2 che riapre la partita con una rete di Bellarabi, ma al 14′ è ancora l’atletico ad andare a segno, stavolta su rigore (concesso generosamente dall’arbitro Collum) realizzato da Gameiro. Il Bayer non molla e al 23′ accorcia grazie ad una autorete di Savic, ma al 41′ della ripresa arriva il quarto gol dei “colchoneros” con il neo entrato Fernando Torres.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.