GIOVEDÌ 23 APRILE 2015, 000:45, IN TERRIS

CHAMPIONS: LA JUVE SOFFRE MA PASSA, IL REAL VINCE IL DERBY DI MADRID

La squadra di Allegri e di Ancellotti superano il turno e approdano in semifinale

REDAZIONE
CHAMPIONS: LA JUVE SOFFRE MA PASSA, IL REAL VINCE IL DERBY DI MADRID
CHAMPIONS: LA JUVE SOFFRE MA PASSA, IL REAL VINCE IL DERBY DI MADRID
La Juventus e il Real Madrid si qualificano alla semifinale di Champions League. I bianconeri dopo l' 1-0 dell'andata a Torino, passano con un semplice  0-0 del ritorno contro il Monaco. I bianconeri sono una delle quattro squadre più forti d'Europa, insieme con Barcellona, Real Madrid e Bayern Monaco.

Allegri porta in campo una formazione senza novità: un 3-5-2  con Tevez e Morata in attacco che non riescono ad essere incisivi e il centrocampo invece che non riesce a costruire. Il reparto difensivo al contrario compie bene il suo dovere e non lascia passare un Monaco vivace.  Nel Monaco, Martial  è unica punta con Bernardo Silva, Moutinho e Ferreira-Carrasco alle sue spalle. Per 3/4 della partita la Juve soffre e gli avversari dimostrano una condizione fisica migliore: il pressing continuo su difensori e centrocampisti juventini è vincente perché gli italiani non riescono ad impostare bene la manovra. Il primo tempo che termina senza grandi occasioni e  si va a riposo con uno 0-0.
 Nel secondo tempo i bianconeri giocano peggio di come avevano concluso il primo, e i padroni di casa, con un Berbatov entrato per Toulalan, sono più incisivi in attacco ma Buffon si fa trovare pronto.  Escono Morata e Vidal,  ed entrano rispettivamente Llorente e Pereyra, e intanto il Monaco insiste ma senza lo spirito di chi vuol arrivare in semifinale: ultimo guizzo della partita è di Pirlo che prende l'incrocio dei pali al 90' su punizione. La Juventus passa e giunge in semifinale, entrando nelle quattro più forti d'Europa.

Nell'altro ritorno di quarti di finale, il Real Madrid batte 1-0 l' Atletico Madrid. La squadra di Ancellotti, merita, vince il derby e passa il turno. Il gol è di Chicharito Hernandez, quando le Merengues si sono ritrovate in superiorità numerica per l'espulsione di Arda Turan: James Rodriguez serve CR7 che regala a Hernandez una palla che non sbaglia.  L'Atletico guidato da Simeone, aveva arginato bene gli attacchi del Real Madrid all'andata riuscendo a non subire gol in casa, fissando il risultato finale sullo 0-0.  Ma con Chicharito il Real Madrid riesce ad infrangere il tabù Atletico, squadra contro la quale non aveva ancora mai vinto in questa stagione. I colchoneros infatti hanno avuto la meglio in Supercoppa di Spagna, Coppa di Spagna e Liga, imponendosi anche una volta al Bernabeu con un 2-1 in campionato. L’ultima vittoria del Real Madrid sui cugini risaliva alla finale di Champions League dello scorso anno  con i Blancos che si sono imposti per 4-1.  All’orizzonte si intravvede uno scontro fra titani con il Bayern Monaco di Guardiola o il classico con il Barcellona di Luis Enrique.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
L'incontro con Uspi e Fisc
INCONTRO CON USPI E FISC

"Non cadete nei peccati della comunicazione"

Il Papa ha ricordato che la piccola editoria difende dai "polveroni mediatici"
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Una partecipante al corteo pro migranti a Roma
ROMA

Corteo pro migranti: "Diritti senza confine"

Gli organizzatori: "Oltre 15 mila partecipanti"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau