MERCOLEDÌ 15 LUGLIO 2015, 003:00, IN TERRIS

CALCIOMERCATO: LA ROMA NON MOLLA DZEKO E RIFIUTA 25 MILIONI PER ROMAGNOLI

Il City vuole vendere l'attaccante ma non abbassa le pretese. Sabatini potrebbe sacrificare il difensore se non riuscisse a cedere Destro, Doumbia e Gervinho, che però piace all'Inter

FRANCESCO VOLPI
CALCIOMERCATO: LA ROMA NON MOLLA DZEKO E RIFIUTA 25 MILIONI PER ROMAGNOLI
CALCIOMERCATO: LA ROMA NON MOLLA DZEKO E RIFIUTA 25 MILIONI PER ROMAGNOLI
La Roma non molla Edin Dzeko. La missione di Walter Sabatini a Manchester si è conclusa con una fumata grigia. In sostanza: il giocatore vuole i giallorossi, con cui ha raggiunto un accordo per 4,5 milioni l'anno per 5 stagioni, il City, dopo aver speso 68 milioni per Sterling, ha necessità di liberare un posto in attacco e il club capitolino deve mettere una punta top a disposizione di Garcia. I presupposti per andare a dama ci sono tutti, basta pazientare. Le parti si sono date appuntamento in Australia dove Roma e City si affronteranno in amichevole. Sabatini ha qualche giorno per dedicarsi all'argomento più spinoso: le cessioni.

Gervinho, Doumbia e Destro sono sulla lista dei partenti, Romagnoli per ora no. O meglio se i giallorossi dovessero riuscire a cedere i primi tre non ci sarebbe bisogno vendere il difensore. In caso contrario il baby, che tanto piace a Mihajlovic, potrebbe essere sacrificato. I rossoneri hanno fatto il loro: 25 milioni per l'intero cartellino di Romagnoli. Ma la Roma, per il momento, non vuole scendere sotto i 30 milioni per privarsi del suo gioiellino. Il Milan, almeno ufficialmente, ha abbandonato il tavolo ma una riapertura delle trattative non è esclusa. Anche se la Roma, laddove cedesse Romagnoli, avrebbe la necessità di sostituirlo con un giocatore proveniente dai vivai italiani, secondo quanto previsto dalle normative Uefa. Un bel grattacapo.

Sempre sull'asse Roma-Milano l'Inter avrebbe manifestato il suo interesse per Gervinho, inviso a parte dello spogliatoio romanista. L'affare si può fare, ammesso che i nerazzurri mettano sul piatto almeno 15 milioni, quanti ne assicurava l'Al Jazira per l'ivoriano prima di ritirarsi dalla trattativa.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Il vicepresidente Usa, Mike Pence
GERUSALEMME CAPITALE

Rinviata la visita di Pence

Viaggio spostato "di qualche giorno". Sulla decisione pesano anche le tensioni con la Palestina
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
Papa Francesco in piazza San Pietro
PAPA FRANCESCO

"Educhiamo i giovani all'arte del dialogo"

Ricevuti gli ambasciatori di Yemen, Nuova Zelanda, Swaziland, Azerbaijan, Ciad, Liechtenstein e India presso la Santa Sede