Boxe: ai Mondiali femminili un argento e due bronzi per l’Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:11

E’ un bel bottino il medagliere portato a casa dalle nostre azzurre all’ottava edizione degli AIBA Women’s World Boxing Championships in Corea del Sud: un argento e due bronzi. Nella sfida finale valida per la categoria dei 54kg Marzia Davide proprio sul più bello non ce l’ha fatta a battere la bulgara Stamira Petrova; dunque sfuma per l’ Italboxe la possibilità di conquistare quell’oro che manca dal 2005. La fighter campana ha perso per “split decision (2-1) dopo un incontro piuttosto equilibrato nel quale poteva vincere sia l’una che l’altra.

Il 2014 per Davide è stato sicuramente un anno da incorniciare dato che ha vinto sia l’oro agli Europei di Bucarest sia l’argento iridato. L’altra medaglia è stata conquistata dall’azzurra Terry Gordini che ha conquistato il bronzo nella categoria dei 51kg. Dopo l’ argento ai Mondiali 2012 a Quingingdao conquista così la sua seconda medaglia iridata. Un’ altra medaglia di bronzo è stata ottenuta dalla Mesiano (57kg): l’atleta è alla seconda medaglia internazionale consecutiva dopo l’altro bronzo preso agli Europei di giugno a Bucarest.

E’ la prima volta che l’Italia si presenta con 8 atlete ed ha dimostrato che nessuna è andata allo sbaraglio. Il livello della boxe femminile sta crescendo di anno in anno e sono un centinaio, ad oggi, le nazioni che praticano il “pugilato in rosa”. La federazione Italiana Pugilato nel 2014 ha toccato le 550 iscrizioni federali.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.