MERCOLEDÌ 27 FEBBRAIO 2019, 15:32, IN TERRIS


CHOC NELLO SCI

Blitz antidoping a Seefeld: arrestati 5 atleti

Il controllo effettuato poco prima della 15km, a Mondiale in corso. Perquisizioni anche a Erfurt: 9 fermi totali

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Seefeld. Uno dei blitz antidoping
Seefeld. Uno dei blitz antidoping
A

rriva come una brutta caduta lo scandalo che investe il mondo dello sci, a una manciata di ore dalla 15 chilometri prevista come prova dei Mondiali austriaci di Seefeld: nove persone sono finite in manette al termine di un blitz antidoping delle Forze di polizia austriache e tedesche, cinque delle quali sono atleti. Numerose le perquisizioni messe in atto a Seefeld (ma anche a Erfurt, nello studio di un ex medico della Gerolsteiner), nell'ambito di un'inchiesta avviata su presunte frodi sportive e uso di sostanze e metodi illegali da parte di un'organizzazione criminale tedesca costruita attorno a un medico sportivo, vicenda in parte emersa in un documentario dell'emittente Ard e incentrato sulla figura di un ex fondista condannato per doping nel 2014. Fra le persone arrestate, ci sarebbero anche atleti di una certa fama, i quali sarebbero di nazionalità austriaca, estone e kazaka. Nessuno di loro si è presentato al via della 15 km Cross county, non ponendo peraltro nessuna giustificazione e palesando, dunque, il loro coinvolgimento nei blitz effettuati a Seefeld.


Ard: "La maggiore operazione antidoping dal 2006"

Un grave episodio che getta un'ombra lunghissima sul principale sport invernale: sono stati in tutto 17 gli interventi effettuati dalle Forze dell'ordine, tutti nell'arco di una giornata. Uno scandalo che, come comunicato dalla Federazione competente, non ha sfiorato la Nazionale italiana. L'emittente Ard, che pubblicò appunto il documentario genesi dell'inchiesta, si è sbilanciata nell'affermare che quello austriaco è la più ampia operazione di antidoping nello sci nordico dal 2006 a oggi, ovvero da quando furono effettuati i blitz nel villaggio olimpico destinato agli atleti partecipanti ai Giochi invernali di Torino, al termine dei quali, tuttavia, vi fu un unico caso di posititivà ai test.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Classe elementare

I meno pagati

I   Sindacati della Scuola hanno revocato lo sciopero programmato per il 17 maggio, a fronte della...
Milan-Lazio 0-1. Un contrasto fra Luiz Felipe e Castillejo
COPPA ITALIA

Correa stende il Milan: Lazio in finale

Una rete dell'argentino manda i biancocelesti alla loro decima finalissima con una tra Atalanta e Fiorentina
Aereo EasyJet
PAURA AD ALTA QUOTA

Tenta di aprire il portellone in volo: fermato dai passeggeri

Attimi di panico sul volo Londra-Pisa: l'uomo, un giovane con disturbi psichiatrici, è stato immobilizzato e poi...
Sergio Mattarella
25 APRILE

Mattarella: "Fu un secondo Risorgimento"

Il Capo dello Stato alle associazioni dei combattenti: "La Liberazione, un momento fondante della nostra democrazia"
Di Maio al tavolo permanente per il Contratto istituzionale di sviluppo.
TARANTO

Di Maio: "Tolta l'immunità penale per i vertici di Ilva"

L'annuncio del vicepremier non lo esenta da dure contestazioni dei cittadini
Lo striscione inneggiante a Mussolini
25 APRILE

Choc a Milano, striscione neofascista e saluti romani

Autori del gesto sarebbero alcuni ultrà laziali. La scritta "Onore a Mussolini" esposta nei pressi di Piazzale...