LUNEDÌ 13 APRILE 2015, 15:59, IN TERRIS

ATP MONTECARLO: DELUDE BOLELLI, FOGNINI E SEPPI SPERANZE ITALIANE

Simone esce al primo turno con Estrella Burgos, oggi scendono in campo gli altri due azzurri

REDAZIONE
ATP MONTECARLO: DELUDE BOLELLI, FOGNINI E SEPPI SPERANZE ITALIANE
ATP MONTECARLO: DELUDE BOLELLI, FOGNINI E SEPPI SPERANZE ITALIANE
E' iniziata la spettacolare stagione sulla terra rossa europea, con il tradizionale appuntamento maschile del Masters 1000 di Montecarlo. Per le donne invece, escluso un torneo minore in Colombia, ci si dedica alla Fed Cup con le semifinali del World Group ma soprattutto con lo spareggio tra Italia e Stati Uniti a Brindisi con in campo le sorelle Williams.

Intanto ieri si sono giocati i primi tre incontri, e l'italiano Bolelli è stato battuto dal dominicano Victor Estrella Burgos, vincitore del suo primo titolo in carriera sul rosso di Quito a Febbraio e numero 56 al mondo con il punteggio di 6-4 7-6(5) in un’ora e 38 minuti. Il bolognese esce sconfitto da una partita decisamente alla sua portata contro un avversario più grande e forse solo più esperto, buttando via il tiebreak del secondo set, nel quale è stato in vantaggio anche 4-1. Simone nei propri turni di servizio riesce sempre a cavarsela, più per errori di Burgos che per sua bravura. Dopo il 6-4 per Estrella Burgos, la partita continua sul filo dell'equilibrio, con un break per parte nel secondo set, ma il tie-break premia il tennista di Santiago per 7 punti a 6. Nel nel prossimo turno affronterà Ferrer. "È stata davvero una giornata no. Al di là di quanto di buono ha fatto lui, ho sbagliato troppo io, soprattutto nel secondo set, non riuscivo ad incidere con la risposta e non riuscivo a far gioco. Ce l’ho fatta solo sul finire, quando ho finalmente messo i piedi in campo. Dovrò lavorare per riadattarmi alla terra, ed avere più pazienza. Ero troppo nervoso e un po’ imballato" ha dichiarato Bolelli consapevole dell'occasione perduta. Gli rimane il doppio, con Fabio Fognini. Nelle altre partite di primo turno disputati ieri, oltre al K.O di Bolelli, da segnalare il successo al terzo di Tomic con Rosol, dopo aver perso 6-4 il primo, e il 7-6 6-4 di Florian Mayer col russo Youzhny.

Le speranze dei tifosi sono riposte su altri due azzurri in gara: tra poco ci sarà l'esordio italiano di Fabio Fognini, numero 29 Atp e semifinalista qui nel 2013. Il ligure, dopo un 2014 con poche soddisfazioni, incontrerà il polacco Jerzy Janowicz, numero 47 Atp: la sfida senza precedenti si prospetta molto interessante. Andreas Seppi, numero 37 Atp, affronterà all'esordio Tommy Robredo, numero 20 Atp e 16esima testa di serie. Nei precedenti scontri lo spagnolo ha vinto 6 match contro tre dell'azzurro. Giocheranno al torneo, otto dei primi dieci giocatori del ranking mondiale: mancano solo Andy Murray, che sabato si è sposato, e Kei Nishikori.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
L'incontro con Uspi e Fisc
INCONTRO CON USPI E FISC

"Non cadete nei peccati della comunicazione"

Il Papa ha ricordato che la piccola editoria difende dai "polveroni mediatici"
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Una partecipante al corteo pro migranti a Roma
ROMA

Corteo pro migranti: "Diritti senza confine"

Gli organizzatori: "Oltre 15 mila partecipanti"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau