MERCOLEDÌ 11 DICEMBRE 2019, 10:57, IN TERRIS

CALCIO

Ancelotti, due notti di Champions come regalo d'addio

L'esonero arriva dopo il 4-0 al Genk che vale gli ottavi, quando tutti pensavano forse all'inizio del rilancio partenopeo. Ora tocca a Gattuso

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti
C

he il rapporto fra Ancelotti e il Napoli, inteso come società, non fosse idilliaco lo si sapeva da tempo. Il paradosso è che il colpo di mannaia è arrivato forse nel momento in cui lo si aspettava meno, un paio d'ore dopo un rotondo successo in Champions (ok, contro il Genk ma in Europa niente è semplice) che è valso il secondo posto nel girone e la qualificazone dei partenopei. Una chiusura in bello stile, come nell'abitudine di Ancelotti, che mai ha lasciato un incarico (e lo ha ribadito anche a margine del match contro la squadra belga), incorrendo nel secondo esonero della sua carriera (il primo fu dal Bayern Monaco, un paio di anni fa, rigorosamente dopo aver vinto la Bundesliga e due Supercoppe di Germania di fila). Con gli Azzurri il cammino non è stato fortunato, nemmeno lo scorso anno, quando il secondo posto aveva significato un +10 su Inter e Atalanta ma anche un - 11 dalla Juventus campione d'Italia. Quest'anno, l'obiettivo era azzerare quel gap mantenendo il margine di vantaggio sulle principali rivali, puntando praticamente sull'identico organico della scorsa stagione più l'innesto di giocatori di qualità come Manolas in difesa e Lozano in attacco.


Nodo insolubile

E' evidente, però, che qualcosa non ha funzionato fin da subito: partenza stentata in campionato, girone di Champions così così, l'episodio del ritiro rifiutato dalla squadra (che ha mostrato più volte vicinanza al suo allenatore), un ambiente diventato sempre più insofferente vedendo le avversarie scappare via e la propria squadra incappare in qualche incidente di percorso di troppo (vedi i pareggi con Genoa e Udinese e il k.o. interno col Bologna). La qualificazione in Champions, accompagnata da un risultato rotondo, si pensava potesse restituire perlomeno un po' di autostima ai partenopei, per archiviare il periodo nero e magari rilanciare la corsa a un posto Champions anche in campionato. Probabilmente, il nodo era nei rapporti fra tecnico e società se De Laurentiis ha deciso di rimuovere il tecnico dopo la migliore prestazione dell'ultimo mese. Quella rincorsa ai primi quattro posti la farà Rino Gattuso, al quale il presidente ha deciso di affidare le chiavi dello spogliatoio, puntando sul carisma dell'ex Milan per risollevare le sorti di una squadra delusa non dal suo tecnico ma da sé stessa.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
CLIMA

La tempesta Gloria fa 7 morti in Spagna

Evacuate 1.500 persone nei Pirenei orientali. Allerta in Francia
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nell'incontro con il il presidente dello Stato d'Israele, Reuven Rivlin
VISITE DI STATO

Mattarella: Sull'antisemitismo mai abbassare la guardia

Il presidente della Repubblica ha incontrato Rivlin. Oggi atteso al Forum sull'antisemitismo e la Shoah
CORONAVIRUS

Ricciardi:"Gli inglesi mettano a disposizione il test di laboratorio"

Il direttore dell'Osservatorio Italiano sulla Salute spiega a Interris.it le misure dell'Oms per prevenire la pandemia
Passeggeri che indossano mascherina all'aeroporto di Hong Kong - Foto © Anthony Wallace per AFP; a destra: particelle del virus della Sars - Foto © NIAID
ALLERTA EPIDEMIA

Virus cinese, sono 25 le vittime. A Roma il primo aereo da Wuhan

Effettuati controlli all'aeroporto di Fiumicino. Si teme una nuova Sars
GERMANIA

Turingia, si ribalta scuolabus: morti due bimbi

Nella stessa giornata un altro incidente in Alta Baviera: diversi alunni feriti
L'aeroporto di Mitiga, a Tripoli
LIBIA

Haftar annuncia una no-fly zone su Tripoli: chiude l'aeroporto di Mitiga

L'uomo forte della Cirenaica ha dichiarato che verrà abbattuto qualsiasi aereo militare o civile che sorvolerà...
GEMELLI

Bassetti: "No a una sanità per i poveri e una per i ricchi"

All'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università Cattolica, il presidente della Cei mette in guardia da...
INDAGINE DEL CENSIS

In Italia il 2031 sarà l'anno zero dei matrimoni

La diminuzione costante delle nozze raggiungerà tra 11 anni la data di "decadenza statistica"
Coltivazione di marijuana a Gioia Tauro
CATANIA E GIOIA TAURO

Doppio blitz contro lo spaccio: sequestrati 13 mln di dosi

Si è suicidato in carcere un esponente della 'ndrangheta della cosca Figliomeni di Siderno
ANAGRAFE

Nel nome del padre e della madre

Sempre più genitori decidono di dare al neonato il cognome di entrambi. Le norme in Italia e nel resto d'Europa
Ospedale Civico di Palermo
OSPEDALE CIVICO E ASP | PALERMO

Truffa al servizio sanitario: primario ai domiciliari, 15 indagati

Dichiarato l’uso di dispositivi medici in numero notevolmente superiore rispetto a quello realmente usato
ROMA

Governo ad alta tensione, opposizione all'attacco

Conte non va a Davos per urgenti impegni di governo. Scoppia la polemica per uno spot di Porta a Porta con Salvini
Intelligenza artificiale (AI)
AVEZZANO | L'AQUILA

"Uomo on-life: tecnologia al servizio o persona bannata?"

Evento di sensibilizzazione e approfondimento, con mons. Paglia, Pontificia Accademia per la Vita
Corruption Perceptions index 2019
CPI 2019

Percezione della corruzione: Italia solo 51/a

Transparency International: "Lieti di vedere un ulteriore miglioramento, ma speravamo in qualcosa di più"