GIOVEDÌ 18 GIUGNO 2015, 003:00, IN TERRIS

AL VIA LA X-ALPS 2015: L'ADVENTURE RACE CHE ATTRAVERSA SEI PAESI

Da Salisburgo al Principato di Monaco in parapendio e di corsa, passando per la Cima Tosa

REDAZIONE
AL VIA LA X-ALPS 2015: L'ADVENTURE RACE CHE ATTRAVERSA SEI PAESI
AL VIA LA X-ALPS 2015: L'ADVENTURE RACE CHE ATTRAVERSA SEI PAESI
Il 5 luglio partirà  la Red Bull X- Alps: 1038 chilometri attraverso sei paesi, tra le montagne più alte d’Europa, dalla storica Salisburgo in Austria fino al Principato di Monaco. Sono 31 gli atleti selezionati con cura, provenienti da 18 paesi, per la gara che si disputa ogni due anni, unisce hiking e paragliding ed è considerata l’adventure race più estenuante al mondo.

La lunga tratta può essere percorsa a piedi o volando in parapendio: la grande novità di questa edizione sarà, per la prima volta dal 2005, la presenza di due donne, Yvonne Dathe, quattro volte campionessa di long-distance paragliding, e Dawn Westrum, ex soldatessa americana e adventure racer. Aaron Durogati, 29 anni, professionista del parapendio e figlio d’arte, vincitore della Coppa del Mondo 2012 insieme a Nicole Fedele, invece sarà l' unico italiano a volare o marciare insieme al resto della truppa internazionale. Debuttò nel 2013, settimo posto. Christian Maurer, detto Chrigel, elvetico di Unterseen, 33 anni, ha già vinto già tre edizioni ed è l'uomo da battere con il record di 6 giorni, 23 ore, e 40 minuti. I concorrenti devono aver già preso parte a diverse adventure race e devono aver dimostrato grande familiarità con il parapendio. Christoph Weber, il direttore di gara ha spiegato infatti - “La selezione degli atleti passa attraverso dei criteri molto chiari: bisogna conoscere la montagna a 360 gradi, avere una perfetta forma fisica e grandi abilità tecniche, oltre a un intuito molto sviluppato per poter leggere le condizioni del tempo, del terreno e le mosse degli avversari. Non si tratta solo di essere un buon paraglider, bisogna essere un eccezionale pilota”. 

Le condizioni del tempo saranno importantissime x gli alteti che passo dopo passo dovranno adottare la strategia più adatta; inoltre questa edizione si preannuncia come la più difficile di tutte. Il percorso è contrassegnato da precisi punti di svolta, una decina di “boe aeree” o cancelli terrestri da raggiungere oblligatoriamente. Il primo è sul monte Gaisberg, 1287 metri sopra Salisburgo, a cinque chilometri dalla partenza, poi seguono il ghiacciaio Dachstein, altezza 2995 ed il Kampenwand montagna di 1669 metri evidenziata da una croce alta dodici, vicino al Chiemsee, terzo lago della Germania. Poi giù verso sud-ovest a passare lo Zugspitz al confine con l’Austria, 2962 metri, la più alta montagna tedesca. Ancora a sud e si entra in Italia per raggiungere Cima Tosa, quota 3173, torre rocciosa delle Dolomiti del Brenta. La gara finirà atterrando su una zattera galleggiante nella baia del piccolo principato: entro il 17 luglio. Per monitorare la gara, come il verificare il corretto aggiramento dei punti di svolta, l’organizzazione fornisce ai piloti uno strumento integrato, GPS più live tracking, cioè un dispositivo che permette di conoscere in ogni momento la posizione dei volatori e registrare una traccia dei loro percorsi.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La Bibbia su smartphone
GERMANIA

In un'App la nuova traduzione della Bibbia

La versione in tedesco della Sacra Scrittura è gratuita per iOs e Android
La missione Apollo 11
NASA

Sono online i dialoghi delle missioni Apollo

Le storiche frasi degli astronauti si possono riascoltare grazie ad un software ideato dai ricercatori texani
Esplosione in un impianto di stoccaggio di gas in Austria
AUSTRIA

Esplosione in un impianto di gas: 1 morto

Almeno 60 persone sono rimaste ferite
Medico in corsia (repertorio)
SCIOPERO DEI MEDICI

A rischio 40 mila interventi chirurgici

Incrociano le braccia in 134 mila. Lorenzin: "Sono al loro fianco"
La bandiera del Puerto Rico
I LEADER RELIGIOSI DEL PUERTO RICO

"Stop all'aumento delle tasse o la ripresa sarà impossibile"

Cattolici ed evangelici in una lettera al Congresso Usa: "Non siamo cittadini di serie b"
Catalani al voto (repertorio)
CATALOGNA

Sondaggi incerti: sul voto peserà il dato dell'affluenza

Si recherà alle urne l'82% dei cittadini e questo potrebbe spostare gli equilibri
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...
prostitute
PROSTITUZIONE

Cisl Campania contro la tratta

Una conferenza a Napoli per promuovere strumenti di contrasto al fenomeno