A Milano una cena solidale per oltre mille persone meno fortunate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:15

Sport e solidarietà; per fortuna le due cose vanno di pari passo e sono tante ogni anno le iniziative. Questa volta, presso la mensa milanese dell’Opera San Francesco per i Poveri è stata organizzata una cena per 1200 persone in difficoltà. La struttura accoglie gratuitamente dal 1959 tutti coloro che necessitano di vitto, vestiti, igiene e cure mediche. I dati parlano chiaro sul serio ed indispensabile lavoro che svolge l’Opera San Francesco: nel 2013 sono stati distribuiti 858.220 pasti, accolte 27.208 persone, effettuate 40.104 visite mediche, 12.522 cambi d’abito e registrato 66.633 ingressi alle docce.

L’idea di fornire un pasto caldo ad oltre mille persone è venuta a Massimo Achini, presidente del Centro Sportivo Italiano (Csi) e con lui hanno accettato di dare una mano anche moltissimi volti noti del mondo dello sport: da Emiliano Mondonico a Beppe Bergomi, da Giampaolo Pazzini a Dodò, da Guillaume Quesque e Fabiola Facchinetti del Vero Volley Monza a Filippo Carossino campione d’Italia di basket in carrozzina con la Briantea 84.
Un gesto solidale aperto a tutti, senza distinzioni: molti indigenti sono italiani ma ci sono anche rumeni e latinoamericani che hanno potuto, anche se solo per una sera, sentirsi meno soli.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.