San Pio da Pietralcina: la vita e la storia dell’apostolo del confessionale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:06

La carità è la regina delle virtù. Come le perle sono tenute insieme dal filo, così le virtù dalla carità. E come, se si rompe il filo, le perle cadono; così, se viene meno la carità, le virtù si disperdono”. 

E’ una delle frasi di Padre Pio, il santo di Pietralcina. Al secolo Francesco Forgione, nasce a Pietralcina, il 25 maggio 1887. Fu battezzato il giorno successivo alla nascita nella chiesa di Sant’Anna. Gli venne dato il nome Francesco per desiderio della madre, devota a san Francesco d’Assisi. Nel gennaio 1903, a sedici anni, entra nel convento francescano di Morcone e da cappuccino prende il nome di fra Pio da Pietrelcina. Diventa sacerdote sette anni dopo, il 10 agosto 1910.

La malattia e le vessazioni

A causa della grave malattia ai polmoni, i suoi primi anni di sacerdozio sono molto difficili e i suoi superiori lo rimandano diverse volte a Pietralcina. Alle precarie condizioni di salute, si aggiungono le vessazioni a cui il demonio lo sottopone.

Nel 1916 viene trasferito a San Giovanni Rotondo e inizia la sua opera di apostolo del confessionale. Sono molte le persone che, dal Gargano e da altre parti d’Italia, si recano a San Giovanni Rotondo per farsi confessare da lui. San Pio trascorre nel confessionale molte ore al giorno, anche quattordici o sedici.

Le stimmate

Il 20 settembre 1918, il frate riceve le stimmate della Passione di Cristo che resteranno aperte per 50 anni. Sarà vittima di calunnie e incomprensioni, anche da parte dei medici che lo visitano.

La devozione a Maria e la “Casa Sollievo della Sofferenza”

San Pio è un grande devoto della Madonna e, a lei, nel maggio del 1956 dedica la “Casa Sollievo della Sofferenza”, oggi una delle più qualificate strutture sanitarie, sia a livello nazionale sia internazionale.

Negli anni ’40 dà vita ai Gruppi di Preghiera che, insieme alla “Casa Sollievo della Sofferenza”, costituiscono la sua eredità spirituale.

Il suo testamento spirituale, alla fine della sua vita, fu: “Amate la Madonna e fatela amare. Recitate sempre il Rosario”.

La morte

Muore il 23 settembre all’età di 81 anni. Il 21 gennaio 1990 Padre Pio venne proclamato Venerabile; fu dichiarato Beato il 2 maggio 1999 e proclamato Santo il 16 giugno 2002 in piazza San Pietro da Giovanni Paolo II come San Pio da Pietrelcina.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.