San Pio I papa: le tradizioni che parlano del suo martirio e morte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:08

San Pio I, Papa e martire, Aquileia (Udine), Il sec. – Roma, 155 ca. E’ il decimo papa: il suo pontificato va dal 140 al 155. Probabilmente è il fratello di Erma, autore dell’opera Il Pastore; in tal caso, così come il fratello, è nato schiavo.

Avvenimenti

Porta avanti la lotta contro le eresie (soprattutto contro quella gnostica, iniziata dal suo predecessore Igino), aiutato anche da san Giustino, illustre filosofo e futuro martire.

• Stabilisce che la Pasqua debba essere celebrata la prima domenica che segue il plenilunio di marzo.

• Decide che gli ebrei convertiti possano essere accolti nelle comunità cristiane e battezzati.

• Si dice abbia fatto edificare le basiliche di Santa Prudenziana e di Santa Prassede.

• Michelangelo lo ritrae in una statua di marmo, conservata nel duomo di Siena.

Morte

Secondo una tradizione viene martirizzato sotto l’imperatore Antonino Pio. Altri agiografi sostengono che il titolo di martire gli venga assegnato per le grandi sofferenze sopportate nella lotta contro i movimenti eretici. Le sue spoglie mortali sono venerate nella basilica vaticana.  

Tratto dal libro “I santi del giorno ci insegnano a vivere e a morire” di Luigi Luzi

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.