Pietro di San Giuseppe di Betancur, il primo santo delle Canarie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:10

San Pietro di San Giuseppe di Betancur, terziario francescano e fondatore dei Fratelli dell’Ordine di Betlemme (Betlemiti) Tenerife (isole Canarie, Spagna), 21/03/1626 – Antigua (Guatemala), 25/04/1667. Proviene da una nobile famiglia di origine normanna.

Avvenimenti

Nel 1651 si reca in Guatemala, dove si forma alla scuola dei Gesuiti e dove si dedica ad aiutare i bisognosi. Nel 1652 diviene terziario francescano e fonda l’ospedale di Nostra Signora di Betlemme, che comprende anche una scuola per bambini poveri.

• Nel 1658 fonda i Fratelli dell’Ordine di Betlemme (Betlemiti), per dare continuità alla sua opera assistenziale e adotta la Regola del Terz’Ordine Francescano. Sempre in Guatemala Pietro fonda altri ospedali e scuole. Il suo successore, Antonio della Croce, trasforma la for dazione di Pietro da laicale in vera e propria Famiglia religiosa, ponendola sotto la Regola0 sant’Agostino, approvata nel 1687 da papa Innocenzo XI.

E’ il primo santo delle Canarie.

Spiritualità

Particolare devozione al bambino Gesù. Grande carità e misericordia verso i malati, i poveri e i condannati ai lavori forzati. Il suo biografo Vela gli dà questi due titoli: “Dottore in umiltà” e “Sapiente in misericordia”.

Morte

Muore santamente a 41 anni. San Giovanni Paolo II lo beatifica nel 1980 a San Pietro e lo canonizza nel 2002, in occasione della sua visita apostolica in Guatemala.

Tratto dal libro “I santi del giorno ci insegnano a vivere e a morire” di Luigi Luzi

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.