Che l’Italia possa veramente promuovere la pratica sportiva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:37
Immagine da Pixabay

Gentile don Aldo,

apprezzo molto lo stile del suo giornale In Terris perché risulta molto chiaro, senza ammiccamenti o riferimenti impliciti e non ha timore di affermare le verità della fede cattolica in ogni ambito della vita sociale.

Tra i vari articoli pubblicati in questi giorni, mi preme complimentarmi in particolare per quello del 22 Maggio, “Lo sport sacrificio e talento, una parola per la Costituzione”, a firma di Ida Angela Nicotra.

Mi è molto piaciuto come è stato messo in relazione un evento come le Olimpiadi di Tokyo con il diritto internazionale, ma ancor prima con le parole di papa Francesco sull’opportunità e la bellezza come “segno di inclusione, contrapposta alla cultura del razzismo”.

Ovviamente lo sport resta anche fortemente connesso con il diritto alla salute e con la prevenzione! Mi auguro che nel nostro Paese, dopo tanti buoni propositi mostrati dal Governo di Mario Draghi con la compilazione del Pnrr, si possa finalmente cambiare mentalità, dando alla pratica sportiva il peso che davvero merita.

Con stima,

Giampiero M.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.