Per un’Italia che sia veramente green serve l’impegno di tutti

sostenibilità

Gentilissimo don Aldo,

sono un lettore di Interris.it da quando ha mosso i primi passi. Ho avuto modo di leggere e apprezzare gli articoli che proponete riguardo le tematiche ambientali, soprattutto in questo periodo in cui ci avviciniamo sempre di più alla Cop26.

Devo dire che è molto interessante capire come il nostro Paese stia cercando di segnare un cambio di passo puntando a una mobilità sostenibile, ma per prendersi veramente cura della nostra casa comune credo che prima di tutto ci vorrebbe un cambio di mentalità di tutte le persone.

Dagli automobilisti che gettano il mozzicone di sigaretta in terra, a chi lascia rifiuti sul ciglio della strada, a chi incurante di tutto e tutti preferisce non differenziare i rifiuti domestici. Per non parlare poi delle mascherine e dei guanti che vengono gettati un po’ dove capita…

Ecco, credo che sia molto importante – oltre che puntare su una mobilità sostenibile – sensibilizzare le persone in modo che siano più consapevoli e sappiano che per un’Italia che sia veramente green serve l’impegno di tutti.

La ringrazio per l’attenzione

Francesco V.