I giovani imprenditori si ispirino alle encicliche di Papa Francesco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:29

Gentile Direttore, iniziare la giornata con la lettura del vostro giornale è un impegno costruttivo e stimolante. Oggi il suo articolo pone all’attenzione la drammatica piaga della disoccupazione e della sua non meno drammatica ricaduta sociale in particolare nel tessuto familiare e per il futuro di tre generazioni, in particolare i bambini che rischiano la povertà educativa e di conseguenza il loro futuro.

Non una “finanza creativa” ad uso di pochi, ma aziende che basino il loro profitto su valori etici a disposizione della società. Confidiamo nell’impegno, nella creatività e nella responsabilità di molti, soprattutto giovani imprenditori, che traggono linfa dall’Enciclica Fratelli tutti e da Laudato Si di Papa Francesco.

Bianca Maria D.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.