SABATO 04 MAGGIO 2019, 09:00, IN TERRIS

DIRITTI UMANI

Venezuela, Human Rights Watch: "Paura di nuove repressioni"

Per la ONG ci sono forti timori che nei prossimi giorni si ripetano le violenze contro i manifestanti

GIUSEPPE CHINA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Una manifestazione
Una manifestazione
I

l caos politico che da mesi regna nel Paese sudamericano non accenna a diminuire. La comunità internazionale al momento osserva, intanto però, l'organizzazione Human Right Watch denuncia le atrocità subite dalla popolazione. Secondo la ONG le testimonianze di violenze da parte delle forze di sicurezza contro le proteste anti-governative "suscitano timori di diffuse violazioni dei diritti umani contro i sostenitori dell'opposizione" . Un clima che anche per l'immediato futuro non annuncia niente di buono. 


I comunicati degli ultimi giorni

Il 30 aprile le autorità "hanno eliminato due canali di notizie internazionali dalla tv via cavo e chiuso una delle principali stazioni radio venezuelane", ha denunciato Human Rights Watch. Ma non è finita qui, perché il giorno seguente, il primo maggio, le autorità hanno risposto alle manifestazioni a sostegno dell'autoproclamato presidente ad interim venzuelano Juan Guaidò, "con violenze e detenzioni. Tra cui violenze mirate contro i giornalisti", si legge in una nota della ONG. Anche le parole di José Miguel Vivanco, direttore per le Americhe di Human Rights Watch, sono state chiare e allarmanti: "Le autorità venezuelane dovrebbero sapere che la comunità internazionale sta osservando da vicino le loro azioni e alla fine saranno ritenute responsabili di eventuali abusi commessi contro detenuti o manifestanti pacifici". Anche Amnesty International ha messo in guardia il governo di Nicolas Maduro dal repriemere con la forza le proteste e di essere responsabile di violazioni di diritti umani. "Le forze di sicurezza sotto il comando di Nicolas Maduro e i gruppi civili armati che lo sostengono" - si legge in una nota firmata da Erika Guevara Rosas, responsabile Americhe di Amnesty International - "insistono nel reprimere le proteste". Inoltre: "I crimini del diritto internazionale che stanno commettendo si aggiungeranno al lungo fascicolo davanti la giustizia internazionale. Maduro deve immediatamente porre fine alla sua politica di repressione".


Lo scacchiere internazionale

Ad accrescere il clima di tensione ha contribuito anche il botta e risposta tra Mosca e Washington. Gli Stati Uniti, attraverso il loro segretario di Stato Mike Pompeo, non hanno escluso un intervento militare nel caso in cui fosse "necessario" riporare l'ordine nel Paese. Tesi che non è andata giù al ministro degli Esteri Serghei Lavrov che all'agenzia di stampa russa Tass ha dichiarato: "L'intervento di Washington negli affari interni di uno Stat sovrano e le minacce contro la sua amministrazione costituiscono una evidente violanzione del diritto internazionale". 

 

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il vertice di maggioranza
GOVERNO

Manovra, braccio di ferro sulle microtasse

Frizione Italia Viva-Pd, sospeso il vertice. Bellanova: "Con plastic e sugar tax si rischia il disastro occupazionale"
Pedoni solitari
53° RAPPORTO CENSIS

Italiani sempre più ansiosi e dipendenti da smartphone

Lo scenario politico odierno è affollato da "non decisioni"
Bimba in lacrime al nido
VARESE

Maltratta i bimbi e si apparta col compagno: maestra sospesa

"Guardati, fai schifo", "piangi che così ti passa" sono le frasi rivolte alle piccole vittime del...
Volontarie della croce rossa e personale ospedaliero
SALUTE

Firmato accordo tra Croce rossa e Campus bio-medico

Le crocerossine, con la loro attività di volontariato, supporteranno l’attività infermieristica

Sondaggio che va, sondaggio che viene

Abbiamo sottolineato più volte che la politica ormai è scandita da sondaggi. Bene che vada settimanali....
Parte del manifesto blasfemo apparso a Bologna

Un'offesa alla Mamma Celeste

A Bologna, una festa universitaria diventa blasfema
Donald Trump
KIEVGATE

Via libera all'impeachment: cosa rischia Trump

L'annuncio della speaker Nancy Pelosi ha mandato su tutte le furie il presidente. Ma c'è lo scoglio del Senato
Palazzo Chigi
GOVERNO

Manovra, salta l'intesa in Cdm

Ok alla riforma del processo civile ma Italia viva fa muro su sugar e plastic tax. Conte: "L'esecutivo va avanti"
AFRICA

Ecco chi sono le 14 persone rapite dall'Isis

La notizia è stata diffusa dal Site
L'elemosiniere di Sua Santità, Konrad Krajewski, e Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant'Egidio, mentre accolgono i 33 profughi provenienti da Lesbo a Roma Fiumicino - Foto © Sir
CHIESA IN USCITA

L'elemosiniere del Papa: "Se aprissimo le nostre parrocchie, a Lesbo non ci sarebbero più profughi"

Parla il cardinale Krajewski, giunto a Fiumicino ad accogliere 33 rifugiati
MILANO

Dramma fuori dalla metro, clochard muore di freddo

L'appello del sindaco Sala ai cittadini: "Invitateli ad andare nei centri"
Scontri a Parigi
FRANCIA

Riforma delle pensioni, Parigi nel caos

Sciopero generale, scontri fra black-bloc e Polizia a Place de la Republique. Agitazione fino a lunedì